Coppa Tokyo: Bolzano – i risultati di domenica mattina

Per la prima prova di selezione per la Coppa del Mondo FINA e per i Campionati Europei, la Coppa Tokyo 2020, è arrivato l’ultimo giorno di gare.

Questa mattina si sono disputate le ultime due eliminatorie, entrambe dal trampolino di 3 metri; e come dice il detto “prima le donne”, così sono state le 14 tuffatrici a dare il via alla giornata. Tra loro anche Tania Cagnotto (Fiamme Gialle) che pochi giorni fa aveva stupito tutti annunciando la partecipazione anche nella specialità olimpica individuale; un’ottima notizia per tantissimi motivi: in primis per il valore atletico di un’atleta del suo calibro e poi sopratutto per il tipo di “emozioni” che può suscitare nelle sue concorrenti… Ammirazione, emulazione, sfida e, perché no, anche timore.

Ed è stata proprio lei a passare il turno con la prima posizione ed anche un buon punteggio, seguita da vicino solo da Chiara Pellacani (M.R. Sport) che ha “sporcato” il triplo e mezzo avanti ed il doppio e mezzo ritornato. In finale ci aspettiamo scintille!

Ottima terza posizione per un’altra giovane (classe 2002 come la Pellacani) Matilde Borello (Blu 2006), seguita da Elena Bertocchi (Esercito) che sicuramente in finale ingranerà una marcia in più per riprendersi un posto tra le prime; quinta posizione per Delfina Calissoni (CC Aniene) e sesta per la classe 2005 Elisa Pizzini (Bergamo Tuffi), già medaglia d’argento venerdì da 1 metro e bronzo nel sincro 3 metri.

Si affronteranno in semifinale alle ore 13:00: Giulia Vittorioso (M.R. Sport), Laura Bilotta (Fiamme Oro), Sofia Moscardelli (Fiamme Oro), Lucia Zebochin (Triestina Nuoto), Elettra Neroni (Dibiasi) e Giorgia Schiavone (Triestina Nuoto). In palio gli ultimi due posti in finale.

 

Per quanto riguarda l’eliminatoria maschile purtroppo la tensione si deve essere fatta sentire perché in molti sono incappati in errori più o meno gravi. Solo un errore nel quadruplo e mezzo avanti per Tommaso Rinaldi (Marina Militare) che si è quindi preso la prima piazza, dietro di lui Andrea Chiarabini (Fiamme Oro) che non ha commesso errori gravi, ma non è riuscito a brillare in nessuno dei suoi tuffi. Subito dietro Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) e Giovanni Tocci (Esercito) e poi leggermente distaccati a chiudere la sestina dei finalisti Gabriele Auber (Marina Militare) ed Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006).

Per i restanti due posti prenderanno parte alla semifinale delle 13:30: Antonio Volpe (Cosenza Nuoto), Riccardo Giovannini e Francesco Porco (Fiamme Oro), Francesco Casalini (Bergamo Tuffi), Luca Mion (Bolzano Nuoto) e Davide Baraldi (CC Milano).