Menu Chiudi

AQUA Doha 2024: Sarah Jodoin di Maria e Biginelli in semifinale, 2 carte olimpiche Italia!

Pubblicato il Campionati Mondiali, Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Road to Paris 2024, Tuffi

Si conclude positivamente l’eliminatoria dalla piattaforma femminile, in apertura della terza giornata di gare per i Campionati Mondiali di Doha 2024: Sarah Jodoin di Maria conclude il turno preliminare al quarto posto con un’ottima gara e centra in tranquillità la semifinale, Maia Biginelli deve aspettare fino alla conclusione della gara ma agguanta a sua volta un posto tra le migliori diciotto. Le azzurre conquistano anche due carte olimpiche per l’Italia per Parigi 2024!

Semifinale alle 8 di domani mattina, mentre le gare a Doha proseguiranno alle 13.30 con il sincro trampolino maschile.

Percorso nettissimo per la Jodoin Di Maria, che esegue cinque tuffi di ottima qualità, in particolare il doppio e mezzo indietro con avvitamento iniziale (72 punti) che la instrada subito tra le migliori quattro di giornata: con 319.45 punti mantiene il quarto posto per tutta la gara, con un margine più che tranquillizzante rispetto al diciottesimo posto.

Meno costante la gara di Biginelli, che rischia un po’ con un doppio e mezzo indietro, abbondante, che la piazza momentaneamente appena fuori dal lotto delle potenziali semifinaliste, ma il resto della sua serie gara è sopra la sufficienza (tra i 54 e i 60) e ciò basta per agganciare il diciottesimo posto con 263.25 punti, con tre punti di margine sulla qualificazione.

 

Guidano la classifica le due cinesi Chen Yuxi (435.20 punti) e Quan Hongchan (399.30 punti) e la britannica Andrea Spendolini-Sirieix (344.00 punti). Dietro alla Jodoin di Maria, si qualificano anche Caeli McKay (Canada), Alejandra Orozco Loza e Gabriela Agundez Garcia (Messico), Melissa Wu (Australia), Maycey Vieta (Portorico), Christina Wassen (Germania), Kim Mi-Rae (Corea del Nord), Else Praasterink (Paesi Bassi), Lois Toulson (Gran Bretagna), Sofiia Lyskun (Ucraina), Kaneto Rin (Giappone), Kim Nahyun (Corea del Sud) e Pauline Pfeif (Germania).

A sorpresa escluse le due americane, Katrina Young e Daryn Wright – gli Stati Uniti avranno quindi una sola piattaformista alle Olimpiadi, salvo ripescaggi, così come il Canada che vede la sola McKay con il pass; fuori anche la veterana malese Pandelela Pamg (addirittura ventinovesima) che salvo una qualificazione in extremis attraverso il sincro non sarà dunque presente a Parigi, e la finalista giapponese dello scorso anno Arai Matsuri.

Oltre alle nazioni delle semifinaliste, ottengono un pass per Parigi 2024 anche Cuba (con Garcia Navarro), USA (con Young) e Lettonia (con Patrika).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link