Menu Chiudi

Olimpiadi Tokyo 2020 – i risultati dell’eliminatoria femminile, è duello Cina-Canada; Reid subito fuori!

Posted in Competitions, Diving, Gare, Olimpiadi, Results, Risultati, Road to Tokyo 2020, Tuffi

Ritornano le grandi emozioni ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, con il via alle gare individuali: quest’oggi si è disputata l’eliminatoria femminile dal trampolino di 3 metri, con ventisette atlete in corsa per uno dei primi diciotto posti, quelli validi per entrare nella semifinale di domani mattina. Nessuna azzurra in gara, tante conferme, qualche sorpresa – sia in positivo che in negativo – e un paio di eliminazioni eccellenti.

Nessun problema di qualificazione per la maggior parte delle big – turno passato in scioltezza per le cinesi Shi Tingmao Wang Han, ai primi due posti della classifica, e per le canadesi Jennifer Abel Pamela Ware, subito dietro e più vicine alle cinesi di quanto si potesse stimare alla vigilia.

Hanno sorpreso invece la padrona di casa Mikami Sayaka, con una prestazione che la mette in corsa anche per la medaglia di bronzo o perlomeno per la qualificazione alle World Series (quinto posto per lei) e la sudcoreana Kim Suji, non brillante nella sua carriera finora ma qui ottima settima, dietro all’americana Hailey Hernandez, appena diciottenne e con i tuffi tutti raggruppati. Passano il turno con qualche difficoltà anche le australiane Esther Qin (nona) e Anabelle Smith (diciottesima con 272.05 punti, soglia per la qualificazione), l’altra americana Krysta Palmer, quindicesima e salvata dagli ultimi due tuffi, la tedesca Tina Punzel (quattordicesima) e l’olandese Inge Jansen (sedicesima).

Grande delusione invece per Gran Bretagna e Ucraina, che vedono entrambe le rispettive atlete subito eliminate. Prova assolutamente negativa per le ucraine Viktoriya Kesar e Anna Pysmenska, molto imprecise e distanti oltre 40 punti dalla qualifica, così come la britannica Scarlett Mew Jensen, tradita dall’emozione. Ma le esclusioni che hanno fatto più rumore sono state quella di Grace Reid, in difficoltà sulle rotazioni avanti e prima delle escluse, e la malese Ng Yan Yee, mai davvero in gara per la qualificazione nonostante la sua indubbia esperienza. Tuffo nullo per l’altra messicana, Arantxa Chavez Munoz, anch’essa eliminata con l’ultima posizione.

Le altre qualificate: la messicana Aranza Vazquez Montano (ottava), la malese Nur Dhabitah Sabri (decima), la svizzera Michelle Heimberg (undicesima), la svedese Emma Gullstrand (dodicesima), la russa Maria Poliakova (tredicesima) e la giapponese Enomoto Haruka (diciassettesima). Rivedremo le migliori diciotto domani in semifinale alle 8 ora italiana (diretta discovery+).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap