Europei Giovanili: Kazan – Giovannini settimo nella finale 3 metri

Dopo la medaglia di bronzo di Chiara Pellacani dal trampolino 1 metro, a scendere in vasca per i Campionati Europei giovanili di Kazan’ sono stati i trampolinisti della categoria Juniores, con un solo azzurro in gara: dopo l’eliminazione di Davide Baraldi di questa mattina, a rappresentare l’Italia è stato Riccardo Giovannini.

La finale dal trampolino 3 metri è stata veramente emozionante, con continue sorprese e capovolgimenti di fronte, e con i due favoriti per l’oro finiti rispettivamente al quarto e al nono posto!

Gara da dimenticare per il beniamino di casa Ruslan Ternovoi, che ha prima sbagliato malamente il triplo e mezzo rovesciato e poi non ha completato il triplo avvitamento rovesciato, crollando dalla posizione di testa fino alle retrovie.

Niente da fare anche per lo spagnolo Adrian Abadia, che ha sbagliato il doppio e mezzo ritornato e non è più riuscito a recuperare, finendo ad appena 40 centesimi dalla medaglia di bronzo. L’oro è andato al russo Grigorj Ivanov, seguito dal britannico Oliver Crompton e dal francese Jules Bouyer.

Per Giovannini è arrivato il settimo posto con 490.85 punti, una prestazione molto buona, nonostante due imprecisioni sui doppi e mezzo rovesciato e ritornato, soprattutto se consideriamo che era di gran lunga il più giovane in gara, unico della classe 2003: in una competizione per tuffatori di esperienza, e contro avversari con coefficienti più alti e qualità maggiore, si è senz’altro fatto valere.