Menu Chiudi

RedBull World Series 2021: Irlanda – un pomeriggio di emozioni e tuffi nell’Oceano Atlantico!

Posted in Cliff Diving, Competitions, Diving, Gare, Grandi Altezze, High Diving, Tuffi, World Series

La quarta tappa delle RedBull Cliff Diving World Series è iniziata ieri presso il promontario di Downpatrick Head, nel nord-ovest della Repubblica d’Irlanda: per i tuffatori dalle grandi altezze è stata l’occasione di cimentarsi nei tuffi direttamente dalla nuda roccia da 27 metri d’altezza, mentre le donne si sono tuffate dalla piattaforma da 21 metri. Dopo i primi due tuffi non è mancata qualche sorpresa, anche se i favoriti hanno confermato la loro condizione, mentre Alessandro De Rose partirà questo pomeriggio con la quarta posizione dopo gli obbligatori.

Nell’ultima tappa prima del doppio appuntamento di Polignano a Mare che assegnerà il titolo, le freddissime acque dell’Oceano Atlantico e le condizioni del “terreno di gara” sono stati giudicati fattori proibitivi per permettere alle tuffatrici di gareggiare a loro volta dalle scogliere di Capo Downpatrick, e così le concorrenti hanno ripiegato sulla tradizionale struttura, già prevista per i tuffi liberi. La gara è finora molto tirata, con la canadese Jessica Macaulay in testa con appena un punto di vantaggio sulla wildcard australiana Xantheia Pennisi e due sulla campionessa in carica, Rhiannan Iffland.


Anche quest’anno la guida di TuffiBlog alle grandi altezze è sempre aggiornata: qui trovi il regolamento e la guida ai tuffi sempre spettacolari dell’high diving, qui invece il calendario 2021.


CLASSIFICA FEMMINILE DOPO 2 TUFFI
Jessica Macaulay (Canada) – 160.20
Xantheia Pennisi (Australia, wildcard) – 159.00
Rhiannan Iffland (Australia) – 158.10
Eleanor Smart (Stati Uniti) – 131.40
Iris Schmidbauer (Germania) – 119.10
Antonina Vyshyvanova (Ucraina, wildcard) – 118.30
Jaki Valente (Brasile) – 110.70
Adriana Jimenez (Messico, wildcard) – 110.00
Molly Carlson (Canada, wildcard) – 101.30
Meili Carpenter (Stati Uniti, wildcard) – 97.70

 

In campo maschile è ancora lotta a tre tra il campionissimo Gary Hunt e i rumeni Catalin Preda Constantin Popovici, gli unici tre ad andare sopra la quota di 165 punti. L’azzurro Alessandro De Rose segue a ruota con il 4° posto e 159 punti, un buon bottino in vista dei due liberi: molto bene anche la wildcard spagnola Carlos Gimeno, che passerà alla storia come il primo tuffatore ad eseguire un “cliff dive”, ovvero un tuffo dalle scogliere, dalla verticale – molti tuffatori eseguono tuffi dalla verticale dalle piattaforme, compreso il nostro De Rose, ma non era mai successo dalle rocce!

CLASSIFICA MASCHILE DOPO 2 TUFFI
Gary Hunt (Francia) – 177.60
Catalin Preda (Romania, wildcard)  – 171.40
Constantin Popovici (Romania) – 165.20
Alessandro De Rose (Italia) – 159.00
Andy Jones (Stati Uniti) – 150.60
Carlos Gimeno (Spagna, wildcard) – 150.00
David Colturi (Stati Uniti) – 147.00
Michal Navratil (Repubblica Ceca) – 144.00
Steven LoBue (Stati Uniti) – 139.20
Aidan Heslop (Gran Bretagna, wildcard) – 121.80
Sergio Guzman (Messico, wildcard) – 121.10

 

Le gare di oggi saranno trasmesse in diretta a partire dalle 16:00 (ora italiana) su Red Bull TV, disponibili su una vasta gamma di app e dispositivi, sia mobile e smart.

Per le donne ritroveremo la campionessa australiana Rhiannan Iffland, la neo-canadese Jessica Macaulay, , la tedesca Iris Schmidbauer, la statunitense Eleanor Smart e la brasiliana Jaki Valente; sono assenti la bielorussa Yana Nestsiarava e la colombiana Maria Paula Quintero, oltre a Lysanne Richard che non tornerà per questa stagione. Tra gli uomini, l’italiano Alessandro De Rose, gli americani David Colturi, Steven LoBue e Andy Jones, il rumeno Constantin Popovici, il ceco Michal Navratil e il francese Gary Hunt, mentre è ancora infortunato Jonathan Paredes.

Sono quindi nove le wildcard selezionate per premiare gli ottimi risultati di Catalin Preda (Romania) e Molly Carlson (Canada) in Francia e in Bosnia: per le donne ci saranno Adriana Jimenez (Messico), Antonina Vyshyvanova (Ucraina), Xantheia Pennisi (Australia) e Meili Carpenter (Stati Uniti); per gli uomini, Aidan Heslop (Regno Unito), Sergio Guzman (Messico) e Carlos Gimeno (Spagna).

Foto: Romina Amato/RedBull

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap