Menu Chiudi

Campionati Europei giovanili: Rijeka – quattro azzurrini in finale

Posted in Campionati Europei, Competitions, Diving, Gare, Giovanile, Nazionale Giovanile, Results, Risultati, Tuffi

Campionati Europei juniores di tuffi a Rijeka entrano nel vivo con la seconda giornata di gare e, soprattutto, con le prime eliminatorie individuali: questa mattina si sono disputate due gare per la categoria B (Ragazzi/e, nati dal 2005 al 2007), quella maschile dal trampolino 1 metro e quella femminile dal trampolino 3 metri. Quattro gli azzurri in gara – Matteo Santoro Matteo Cafiero per la prima, Elisa PizziniGiorgia De Sanctis per la seconda – e quattro qualificazioni abbastanza agevoli: dalle 17:30 potremo sperare in un risultato importante!

Nella gara maschile un buon risultato negli obbligatori sia per Santoro (185.05) che per Cafiero (182.75), che permetterà loro di partire rispettivamente con il primo e il terzo piazzamento nella finale pomeridiana (ricordiamo che in finale si rieseguono solo i tuffi liberi, mentre il punteggio degli obbligatori viene mantenuto dall’eliminatoria). Prestazione super per Santoro con i suoi quattro liberi, tutti di buon livello: per lui il primo posto in eliminatoria.

Qualche difficoltà in più per Cafiero, in particolare sull’uno e mezzo rovesciato con due avvitamenti e mezzo: il presalto non è stato dei migliori e si è ritrovato molto lontano dal trampolino al momento dell’ingresso in acqua, finendo molto scarso. Per lui comunque il decimo posto e la possibilità di “resettare” questo errore in finale.

In finale un gruppo di buon livello, che comprende i britannici Leon Baker Euan McCabe (già visti al Grand Prix virtuale del Canada) e gli ucraini Kirill Boliukh Kyrylo Azarov.

 

1 Matteo Santoro Italy 396.35
2 Leon Baker Great Britain 387.25
3 Euan McCabe Great Britain 386.65
4 Pau Comas Morera Spain 378.85
5 Kirill Boliukh Ukraine 371.05
6 Kyrylo Azarov Ukraine 370.70
7 Nikita Zhukov Russia 367.20
8 Jonathan Schauer Germany 363.80
9 Sergei Trifonov Russia 362.80
10 Matteo Cafiero Italy 362.15
11 Espen Prenzyna Germany 361.00
12 Matej Nevešćanin Croatia 357.90
13 Jan Mufić Croatia 332.40
14 Matsvei Lapeka Belarus 325.05
15 Josef Hugo Sorejs Czech Republic 323.10
16 Arthur Allaman Switzerland 309.05
17 Matthew Hibbert The Netherlands 300.15
18 Baris Ikinci Turkey 294.25
19 Thomas Michellod Switzerland 284.50
19 Isak Borslien Norway 284.50
21 Johan Rode Denmark 279.65
22 Samuel Platt Austria 277.25
23 Viaceslav Jarusin Lithuania 251.65

Ecco il dettaglio di Santoro e, successivamente, quello di Cafiero.

Round Dive # DD J1 J2 J3 J4 J5 Points Score
1 101 B 1.3 7 8 7 28.60 28.60
2 203 B 2.3 6 6 7 43.70 72.30
3 301 B 1.7 8 8 39.10 111.40
4 401 B 1.5 7 7 30.75 142.15
5 5331 D 2.2 6 42.90 185.05
6 5333 D 2.6 7 7 7 55.90 240.95
7 303 B 2.4 7 7 7 7 50.40 291.35
8 105 B 2.6 7 7 7 7 54.60 345.95
9 403 B 2.4 7 7 7 7 7 50.40 396.35
19.0 Rank 1

 

Round Dive # DD J1 J2 J3 J4 J5 Points Score
1 103 B 1.7 7 8 8 39.10 39.10
2 201 B 1.6 6 6 6 6 28.80 67.90
3 301 B 1.7 7 6 33.15 101.05
4 401 A 1.8 6 6 6 33.30 134.35
5 5132 D 2.2 7 8 48.40 182.75
6 105 B 2.6 58.50 241.25
7 403 B 2.4 7 7 7 7 50.40 291.65
8 5335 D 3.0 5 3 4 33.00 324.65
9 305 C 3.0 4 4 4 37.50 362.15
20.0 Rank 10

 

 

La gara femminile da 3 metri, con ben 30 atlete partecipanti, ha visto l’ottima prestazione di Elisa Pizzini, praticamente sempre in testa dall’inizio alla fine: per lei 361.60 punti e poche atlete in grado di tenerle testa in finale, in particolare la britannica Matilda “Tilly” Brown. Pizzini partirà da 202.60 punti in eliminatoria, circa dieci in più delle avversarie più vicine, e dovrà dare il massimo per capitalizzare questo vantaggio e conquistare quella medaglia sfuggitale due anni fa in Russia.

Nono posto con 299.20 punti invece per Giorgia de Sanctis, che con i liberi sulla sufficienza è stata in grado di tenere testa all’assalto delle avversarie alle 12 posizioni utili per la finale; per lei qualche difficoltà sugli obbligatori, in particolare sul rovesciato e sull’avvitamento, ma questo pomeriggio partirà da 167.20 punti e quindi potrà senz’altro dire la sua in finale. Rivedremo entrambe in finale alle 18.30.

1 Elisa Pizzini Italy 361.60
2 Matilda Brown Great Britain 356.10
3 Johanna Kraus Germany 326.85
4 Erika Sazonova Russia 322.60
5 Evie Smith Great Britain 308.95
6 Ana Carvajal san Miguel Spain 308.45
7 Barbara Bartolić Croatia 305.75
8 Odessa Kack Finland 300.80
9 Giorgia de Sanctis Italy 299.20
10 Eerika Repo Finland 295.40
11 Tesa Smolec Croatia 288.40
12 Laina Remund Switzerland 278.05
13 Leah O Connell Sweden 274.85
14 Eszter Kovacs Hungary 274.75
15 Emilia Witek Poland 273.75
16 Cloe Gravalas Simon Spain 273.00
17 Julia Ragen Sweden 271.90
18 Ece Sevval Erzincan Turkey 270.00
19 Gul Handan Karakose Turkey 268.65
20 Anna Maria Sachini Greece 268.40
21 Ioana Carcu Romania 267.50
22 Emma Veisz Hungary 266.55
23 Viktoriia Prosekova Russia 262.20
24 Stavroula Chalemou Greece 260.00
25 Nazanin Ellahi Romania 257.95
26 Lara El Batt Switzerland 256.55
27 Eira Tronerud Norway 254.30
28 Diana Karnafel Ukraine 246.40
29 Cara Albiez Austria 242.70
30 Eliska Mikynova Czech Republic 227.60

 

Ed ecco il dettaglio delle due azzurre.

Pizzini:

Round Dive # DD J1 J2 J3 J4 J5 Points Score
1 103 B 1.6 7 36.00 36.00
2 201 B 1.8 7 7 7 38.70 74.70
3 301 B 1.9 8 7 7 41.80 116.50
4 403 B 2.1 7 7 43.05 159.55
5 5331 D 2.1 7 7 7 43.05 202.60
6 205 B 3.0 6 6 51.00 253.60
7 305 B 3.0 6 58.50 312.10
8 405 B 3.0 5 6 49.50 361.60
18.5 Rank 1

De Sanctis:

Round Dive # DD J1 J2 J3 J4 J5 Points Score
1 103 B 1.6 7 7 7 7 33.60 33.60
2 201 B 1.8 7 6 35.10 68.70
3 301 B 1.9 4 4 4 21.85 90.55
4 403 B 2.1 7 7 46.20 136.75
5 5132 D 2.1 5 5 30.45 167.20
6 5233 D 2.4 6 6 6 44.40 211.60
7 105 B 2.4 6 6 6 44.40 256.00
8 405 C 2.7 5 5 43.20 299.20
17.0 Rank 9

Foto di apertura di Claudio Leone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap