Campionati Mondiali Militari: Wuhan – buona finale per gli azzurri: Auber quarto, Rinaldi sesto

La seconda giornata dei Campionati Mondiali Militari di Wuhan è giunta alla conclusione con la seconda delle due finali individuali di oggi, con i trampolinisti che si sono cimentati da 3 metri; due gli azzurri qualificatisi questa mattina, Tommaso Rinaldi e Gabriele Auber, alla ricerca di una buona prestazione e possibilmente di un piazzamento importante.

Entrambi i tuffatori hanno eseguito una buona serie di gara, restando nella metà alta della classifica per l’intera durata della competizione: non ci sono stati particolari errori, anche se il doppio e mezzo indietro di Rinaldi e il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti di Auber non sono stati brllanti al punto da raggiungere il podio, mancato per poco più di una decina di punti. In ogni caso il quarto posto di Auber con 368.30 punti e il sesto posto di Rinaldi con 362.20 punti sono un buon risultato in vista dell’inizio della stagione: per entrambi ci sarà una giornata di riposo domani, mentre domenica mattina parteciperanno in coppia alla gara sincro dal trampolino.

Xie Siyi Wang Zongyuan hanno conquistato per la Cina oro e argento, mentre il bronzo è andato, un po’ a sorpresa, al bielorusso Yury Naurozau, autore di un decisivo doppio e mezzo avanti con due avvitamenti che gli ha permesso di superare tutti.

 

Nella finale sincro maschile dalla piattaforma, senza atleti italiani, senza rivali la coppia cinese formata da Lian Junjie e Yang Hao, oggi vincitori con oltre 450 punti; la lotta per l’argento, che doveva essere ristretta tra Russia e Corea del Nord, è stata invece vinta dalla sorprendente coppia della Germania, Lou Massenberg e Timo Barthel, che ha approfittato degli errori di Nazin e Hyon Il Myong e si è issata al secondo posto, con un solo punto di vantaggio su Aleksandr Bondar e Sergey Nazin.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


4 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.