Fina GP: Bolzano – il vento frena Benedetti.


A conclusione della seconda giornata del Grand Prix di tuffi di Bolzano le finali delle gare iniziate ieri: la piattaforma femminile e sopratutto il trampolino 3 metri con l’azzurro Michele Benedetti.

Benedetti ieri ha passato la semifinale con il secondo miglior punteggio, 442.70 punti, e anche oggi é partito molto forte con il doppio e mezzo ritornato da 75 punti.

Ma il forte vento che ha funestato i tuffi di tutti i finalisti non ha risparmiato neanche Michele: prima nel triplo e mezzo avanti, finito abbondante dopo una lunga attesa, poi nel doppio e mezzo rovesciato con un avvitamento in cui l’azzurro ha fatto falsa partenza proprio a causa di una raffica che lo sbilanciato e ha poi chiesto di ripeterlo. Infine ha sbagliato anche il doppio e mezzo rovesciato e il doppio e mezzo avanti con doppio avvitamento, ma la gara era ormai compromessa.

Un vero peccato perché Benedetti ieri ha dimostrato uno stato di forma molto buono che gli avrebbe permesso di salire sul podio.

Gran gara dello svizzero Guillaume Dutoit che vince con il suo personal best (452.65), scavalcando il giapponese Sho Sakai, secondo con 445.80 punti, e il francese Matthieu Rosset, terzo con 440.00 punti.

Benedetti ha concluso la finale al sesto posto con 320.35 punti.


La finale femminile dalla piattaforma ha visto trionfare la giovane giapponese Minami Itahashi con 357.95 punti, davanti alla cinese Suo con 312.20 e alla canadese Toth, già vista in Coppa del Mondo come rimpiazzo della Filion, con 308.40.