NewSplash: Trials Australiani, chi andrà a Rio e chi quasi certamente no!

ztcy3sh7fihvcxef

Quando da noi era notte, si sono conclusi a Melbourne i Trials olimpici per stabilire la composizione della squadra che parteciperà ai Giochi di Rio in rappresentanza della squadra, come ricordato anche dagli amici di Anticommento su Twitter.

Molte conferme e qualche sorpresa: Domonic Bedggood e Melissa Wu (quest’ultima alla sua terza olimpiade, sarà la veterana della squadra) si sono assicurati un posto in squadra vincendo i rispettivi eventi dalla piattaforma; se tra gli uomini il secondo pass lo conquista senza ombra di dubbio il ventenne Matthew Barnard, tra le donne ci sarà da riflettere in vista della selezione definitiva.

Taneka Kovchenko è la medaglia d’argento in finale, ma Brittany Broben si è infortunata sul triplo e mezzo ritornato, slogandosi la spalla e ritrovandosi impossibilitata a continuare la gara: ha così chiesto una “amnistia” ai selezionatori, chiedendo loro di considerare le “circostanze attenuanti” prima di escluderla dalla squadra olimpica. Sarà difficile che la considerino, perché Kovchenko ha vinto sul campo e ha anche il programma minimo richiesto dai selezionatori per essere chiamata.

Programma minimo che invece non è posseduto dalla giovanissima Jayah Mathews, che pur essendo seconda classificata in finale da 3 metri – gara vinta dall’ormai imprendibile in patria Maddison Keeney, forte del suo “doppio con doppio” – dovrà probabilmente lasciare spazio ad Anabelle Smith, in possesso invece dei requisiti. Clamorosa eliminazione di Esther Qin, che incappa in un nullo sul triplo e mezzo avanti e si deve accontentare del quarto posto e che resterà a casa, avendo fallito la qualificazione nel sincro con Mills proprio contro Keeney e Smith.

Situazione difficile da ingarbugliare, infine, nei 3 metri uomini: Grant Nel, dopo due terzi posti in eliminatoria e semifinale, si è aggiudicato la finale, mentre il neoacquisto Kevin Chavez, messicano che dopo tre anni è stato finalmente naturalizzato come australiano e che si era aggiudicato i due turni preliminari, si è classificato secondo. A “lasciarci le penne” dovrebbe essere James Connor, terzo per pochi punti ma con punteggi molto più alti di Nel nei turni eliminatori. Spetterà ai selezionatori decidere, in quanto – a differenza di altre nazioni che ricorrono ai Trials in gara secca, come gli Stati Uniti – a loro resta sempre l’ultima parola!

3 METRI UOMINI
1 Grant Nel 444.80
2 Kevin Chavez 436.80
3 James Connor 431.95

PIATTAFORMA UOMINI
1 Domonic Bedggood 437.50
2 Matthew Barnard 404.70
3 Ross Todd 343.25

3 METRI DONNE
1 Maddison Keeney 345.90
2 Jayah Mathews 279.60 (non ha DD minimi)
3 Anabelle Smith 277.55
4 Esther Qin 267.00

PIATTAFORMA DONNE
1 Melissa Wu 385.30
2 Taneka Kovchenko 319.70
3 Brittany O`Brien 308.85

SINCRO 3 METRI DONNE
1 Anabelle Smith/Maddison Keeney 316.83
2 Esther Qin/Samantha Mills 301.20
3 Jayah Mathews/Allie Klein 262.44

 

Foto e fonte: Federazione Australiana