4 Nazioni di Kazan: le eliminatorie del terzo giorno tra successi e rinunce.

Maria Kazan

 

E’ iniziato l’ultimo giorno di gare a Kazan per il trofeo “4 Nazioni”: i nostri azzurri sono quasi pronti a tornare a casa, ma non senza aver dato la zampata finale! E chi di zampate se ne intende è proprio Maria Marconi (vedi la sua iniziativa “IO NON LO ABBANDONO”) che insieme a Laura Bilotta questa mattina ha affrontato l’eliminatoria da tre metri; assente purtroppo Elena Bertocchi che ha preferito far recuperare a dovere la sua schiena.

Buona la prova della Marconi che, nonostante una media non eccezionale (5.5 , 6) ha passato il turno con la quarta posizione e 275 punti; un pò meno bene la Bilotta, al suo esordio con la nazionale “A”, che così commenta la sua prestazione :”Per essere stata la mia prima esperienza è andata abbastanza bene: ho sbagliato il triplo e mezzo avanti ed il doppio e mezzo rovesciato, sono arrivata 11° , ma ho comunque superato l’eliminatoria, perchè davanti a me c’erano delle atlete “fuori gara”.

“Di sicuro in finale metterò il 100%, questa mattina l’obiettivo era passare il turno, in finale spero di fare meglio”.

Laura è passata con l’ottava posizione e 220 punti.

Purtroppo però oggi c’è stata anche un’altra “defiance” : Andrea Chiarabini ha deciso di rinunciare alla gara dalla piattaforma, per un dolore ad un braccio. Rimasti “soli” Maicol Verzotto e Francesco Dell’Uomo hanno comunque tenuto alto il livello della gara, chiudendo Verzotto al quinto posto con 370 punti  e Dell’Uomo al quarto con 404 punti, due ottimi punteggi per la prima prova stagionale.

Per quanto riguarda la prova sincro femminile dalla piattaforma anche Noemi Batki e Giorgia Barp hanno loro deciso di rinunciare alla gara, che oltretutto è stata disputata ieri in quanto vie era solo la coppia delle atlete russe in gara!

Oggi pomeriggio riflettori puntati su Maria Marconi, Laura Bilotta, Francesco Dell’Uomo e Maicol Verzotto che proveranno sicuramente a migliorarsi per regalarci ancora qualche bella soddisfazione!