Menu Chiudi

AQUA Doha 2024: da 1 metro Tocci quarto, Marsaglia quinto

Pubblicato il Campionati Mondiali, Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Tuffi

Nella seconda giornata di finali per i Campionati Mondiali World Aquatics Doha 2024 podio soltanto sfiorato per i nostri azzurri nella gara da 1 metro, con Giovanni Tocci quarto a meno di cinque punti dal podio e Lorenzo Marsaglia subito dietro.

Ottavo posto per la coppia italiana Timbretti-Pesce nel sincro misto piattaforma.

Il secondo pomeriggio di gare si è aperto con la finale sincronizzata mista dalla piattaforma, con nove coppie in gara e l’Italia rappresentata da Eduard Timbretti Gugiu e Irene Pesce, una coppia inedita rispetto alle recenti uscite in campo europeo e mondiale per permettere una migliore preparazione per i “titolari”. Purtroppo la Pesce, reduce da un problema fisico occorso di recente, è apparsa decisamente “fuori forma”, e ha avuto molti problemi a portare a termine i suoi tuffi: Timbretti ha portato a casa una prova più che sufficiente, ma è bastato soltanto per evitare l’ultima posizione. Per gli azzurri 186.36 punti e l’ottavo posto, molto lontano dal podio.

Primo oro per la Cina con il giovanissimo Huang Jianjie (il più giovane campione mondiale tra gli uomini di sempre, compirà 14 anni a maggio) e Zhang Jiaqi che hanno dilagato con 353.82 punti; argento per la Corea del Nord di Im Yong Myong e Jo Jin Mi a quota 303.96 punti, mentre il bronzo va al Messico di Kevin Berlin e Alejandra Estudillo Torres con 296.13 punti e un interessante programma con tre tuffi difficilissimi, il triplo e mezzo rovesciato, il quadruplo e mezzo avanti ed il doppio e mezzo indietro con due avvitamenti e mezzo… vedremo se avremo la possibilità in futuro di vedere questa atleta anche nella prova individuale!

 

Finale ricca di emozioni quella maschile dal trampolino 1 metro, con continui saliscendi in classifica e un solo atleta costantemente in vetta: non il cinese Zheng Jiuyuan, già in difficoltà questa mattina e oggi semplicemente disastroso, al punto da chiudere undicesimo a quasi cento punti dall’oro, bensì il messicano Osmar Olvera Ibarra. La medaglia d’argento di Fukuoka, forte del suo programma ad altissimo coefficiente e di ottime esecuzioni, ha fatto il vuoto già dopo la seconda rotazione, chiudendo nettamente in testa a 431.75 punti.

Dietro ad Olvera il veterano australiano (di origini cinesi) Li Shixin, argento con 395.70 punti, e il britannico Ross Haslam con 393.10 punti. I nostri azzurri hanno gareggiato fino all’ultimo per le medaglie, chiudendo con posizioni di prestigio ma finendo purtroppo ai piedi del podio: Giovanni Tocci ha chiuso al quarto posto con 388.75 punti, Lorenzo Marsaglia al quinto con 378.25 punti.

Per Tocci una gara perfetta inficiata, come questa mattina, dall’errore sul doppio e mezzo indietro, che gli è costata quei 6-7 punti decisivi per agguantare non solo il bronzo, ma anche l’argento; davvero un peccato perché il doppio e mezzo avanti carpiato e il triplo e mezzo avanti raggruppato sono stati semplicemente eccellenti e si è ben difeso sulle altre rotazioni.

Per Marsaglia un’ottima coduzione di gara e nessun errore rilevante, solo qualche sbavatura qua e là, ma è mancata l’esecuzione ideale che sarebbe servita per provare ad agguantare il podio, ed è rimasto quasi sempre intorno al quarto-quinto posto.

Da domani inizia la corsa alle carte olimpiche: al mattino (ore 8 italiane) eliminatoria piattaforma femminile con Maia Biginelli e Sarah Jodoin di Maria chiamate al primo dei due passi per Parigi 2024; al pomeriggio (ore 13.30 italiane) tornano in vasca Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia per la lunghissima finale sincro dal trampolino, con le prime quattro coppie non ancora qualificate che staccheranno il pass per le Olimpiadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link