Menu Chiudi

AQUA Doha 2024: si chiude con la piattaforma, Sereda dietro i cinesi

Pubblicato il Campionati Mondiali, Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Road to Paris 2024, Tuffi

Si chiudono con una finale di livello stellare le gare di tuffi per i World Aquatics Championships di Doha: nell’atto finale della piattaforma maschile, purtroppo senza atleti italiani, i cinesi Yang Hao e Cao Yuan si aggiudicano i primi due posti sul podio, con prestazioni “monstre” e una media ben oltre i 90 punti a tuffo! Terzo posto per l’ucraino Oleksii Sereda, 18 anni compiuti a fine dicembre, che conquista la sua prima medaglia mondiale individuale.

Finale molto incerta fino a metà gara, con tanti atleti – i canadesi Wiens e Zsombor-Murray, i britannici Kothari e Williams, Sereda e il messicano Willars Valdez – all’inseguimento dei tuffatori cinesi, approfittando anche di un’imprecisione iniziale di Cao Yuan. La tensione nervosa inizia a farsi sentire, scremando man mano la lista dei pretendenti, ma l’ucraino non sbaglia praticamente nulla mentre Willars commette un’imprecisione sul triplo e mezzo indietro raggruppato, non riuscendo poi a recuperare col suo difficilissimo quadruplo e mezzo avanti carpiato.

Alla fine Yang Hao chiude a quota 564.05 punti e Cao Yuan rimonta in parte lo svantaggio fino a quota 553.20 punti, mentre Oleksii Sereda chiude con uno dei suoi migliori punteggi in carriera, quello di 528.65 punti.

Con le sue due medaglie d’argento, l’Italia chiude il medagliere al quinto posto, alla pari della Corea del Nord. In testa, prevedibilmente, la Cina, con però “soltanto” nove delle tredici medaglie d’oro disponibili e quattro medaglie d’argento. Al secondo posto l’Australia, con due medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo, seguita dalla Gran Bretagna (una medaglia d’oro, due medaglie d’argento e quattro di bronzo) e dal Messico (una medaglia d’oro, una d’argento e due di bronzo).
Al settimo posto Ucraina e Corea del Sud, con due medaglie di bronzo ciascuna, e al nono due new entry: Egitto e Spagna, con una medaglia di bronzo a testa.

Gli impegni internazionali riprenderanno già tra tre settimane: a cavallo tra febbraio e marzo ci sarà la prima delle tre tappe della Coppa del Mondo, quella di Montreal.

Mai i Campionati Mondiali non finiscono qui: martedì inizieranno anche le gare dei tuffi dalle grandi altezze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link