Menu Chiudi

FINA Diving World Cup: Berlino – le eliminatorie della prima giornata

Pubblicato il Competitions, Coppa del Mondo, Diving, Gare, Results, Risultati, Tuffi

Si sono concluse nel pomeriggio le eliminatorie delle gare individuali valide per la Coppa del Mondo FINA, in corso a Berlino in contemporanea con le gare di nuoto in vasca corta; i primi dodici di ogni specialità si sono qualificati direttamente alle rispettive finali, che si terranno domani (per il trampolino maschile), sabato (per la piattaforma femminile) e domenica (per trampolino femminile e piattaforma maschile).

In verità si è trattato di vere e proprie “eliminatorie” solo per quanto riguarda le gare del mattino, quelle dal trampolino da 3 metri, a causa dell’esiguo numero di partecipanti. L’eliminatoria femminile dal trampolino ha visto soltanto quattordici partecipanti, di cui una (la tedesca Muller) ritiratasi a metà gara dopo due brutti errori sulle rotazioni indietroe rovesciato: dalla finale è stata esclusa quindi soltanto l’ultima classificata, la brasiliana Rodrigues Dos Santos, già molto indietro in classifica al momento del ritiro della tedesca.

A guidare la classifica Chang Yani e Chen Yiwen, uniche sopra 300 punti e ormai a pieno titolo eredi della ricca tradizione cinese nella specialità, mentre al terzo posto in solitaria si issa la giapponese Mikami Sayaka, ottima protagonista ai recenti mondiali di Budapest.

 

Più vivace la gara maschile con 19 partecipanti, sebbene anche in questo caso i tuffatori di origine asiatica (storicamente in un buon momento di preparazione in autunno) abbiano dominato la classifica: dietro il cinese Wang Zongyuan è lotta a tre tra il veterano connazionale Cao Yuan, l’australiano (precedentemente cinese) Li Shixin e il malese Chew Yiwei, tra i 390 e i 415 punti. Abbastanza clamorose le eliminazioni dell’americano Tyler Downs e soprattutto del padrone di casa Lou Massenberg, oggi disastroso (e comunque terzo tedesco, quindi obbligato all’eliminazione).

 

Tutti qualificati nelle due eliminatorie dalla piattaforma: soltanto otto le atlete nella gara femminile e undici in quella maschile. Tra le donne abbiamo potuto ammirare ancora una volta la grazia di Quan Hongchan, medaglia d’oro olimpica e medaglia d’argento mondiale in carica: anche un 10 per lei, che guida la classifica davanti alla campionessa mondiale Chen Yuxi e alla sempreverde Pandelela Pamg, staccata oltre cento punti dalle cinesi. Quarto posto per l’americana Nike Agunbiade, seconda atleta afrodiscendente nella storia della nazionale USA.

Top 2 cinese anche tra gli uomini, con Yang Hao oltre quota 510 punti e il più esperto Yang Jian a 474 punti: il primo degli “umani” è l’americano Brandon Loschiavo, che però non sembra poter impensierire gli atleti del Dragone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap