Menu Chiudi

Europei giovanili: Otopeni – poker di qualificati nelle eliminatorie Juniores

Posted in Calendario Gare, Competitions, Diving, Gare, Giovanile, Nazionale Giovanile, Results, Risultati, Tuffi

Anche la quinta mattina dei Campionati Europei giovanili di tuffi a Otopeni sorride ai colori azzurri, con i quattro tuffatori italiani impegnati nelle eliminatorie mattutine tutti qualificati alle finali. Questa mattina (allungatasi di oltre un’ora a causa di diversi tuffi nulli e infortuni) è stata dedicata alla categoria A (Juniores), con l’eliminatoria femminile dal trampolino 1 metro e quella maschile dal trampolino 3 metri.

Nell’eliminatoria femminile da 1 metro è arrivato l’esordio di Rebecca Ciancaglini in questi Europei nonché la prima gara individuale di Elisa Pizzini dopo l’oro nella gara a squadre. Per la Pizzini un’ottima gara testa a testa con le migliori, chiusa al secondo posto e superata soltanto dall’ucraina Anna Arnautova che è ormai una presenza stabile sia a livello giovanile che assoluto: per l’azzurra 390.35 punti, frutto di una buona serie di obbligatori (la migliore di questa tornata) e di liberi anche migliori. In finale dovrà dare qualcosa in più sui tuffi ad alto coefficiente per provare a superare la Arnautova, ma è un obiettivo alla sua portata!

Alle spalle del duo Arnautova-Pizzini spicca la tedesca Lotti Hubert, terza con 383.45 punti, mentre tutte le altre sembrano troppo distanti per poter ribaltare la situazione, specie in una gara così tecnica come il trampolino da 1 metro.

Discreta prova anche per la Ciancaglini, che ha però commesso un errore piuttosto importante su uno dei tuffi obbligatori, l’uno e mezzo rovesciato con mezzo avvitamento. Per fortuna ha saputo recuperare punti e posizioni con i liberi, chiudendo all’undicesimo posto con 337.60 punti, con un pò di rammarico visto che il punteggio degli obbligatori viene portato in finale.

 

Ottima anche la prova degli azzurrini nell’eliminatoria dal trampolino 3 metri, superata senza difficoltà: entrambi hanno superato quota 500 punti, proponendosi per la lotta alle medaglie nella finale di questo pomeriggio. Terzo posto per Matteo Santoro, con un buon bottino di punti negli obbligatori e con la sicurezza di poter recuperare i punti persi oggi sul doppio e mezzo rovesciato: per lui 521.80 punti, contro i 526.35 del tedesco Jonathan Schauer e i 523.35 dell’irlandese Jake Passmore. È invece quinto Matteo Cafiero, con qualche punto in meno sugli obbligatori ma che in finale potrà contare su due tuffi molto difficili, il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti e il triplo e mezzo rovesciato: chiude questa eliminatoria con 507.65 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

12 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap