Menu Chiudi

Assoluti indoor: Torino – medaglie d’oro a Pellacani, Marsaglia e Biginelli

Posted in Campionati Italiani, Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Tuffi

Giungono al termine le gare individuali di specialità per i Campionati Assoluti indoor di Torino, con la giornata di domani dedicata interamente alle gare sincronizzate: quest’oggi sono stati assegnati altri tre titoli di “campione italiano”.

La prima finale è stata quella femminile dal trampolino 1 metro, con ben cinque tuffatrici straniere tra cui la medaglia d’argento europea dello scorso anno, la svizzera Michelle Heimberg. Tuttavia la svizzera nulla ha potuto contro una Chiara Pellacani (Fiamme Gialle) desiderosa di riscatto dopo il mancato oro di ieri, e che quest’oggi ha ottenuto il suo record personale, 275.35 punti; alle spalle della Heimberg (257.10 punti) la tuffatrice di casa Matilde Borello (Blu 2006), che quindi ottiene l’argento italiano con 241.15 punti, mentre la campionessa italiana da 3 metri, Elisa Pizzini (Bergamo Tuffi), conquista il bronzo con 236.25 punti.

 

A seguire la finale maschile dal trampolino 3 metri, che si è rivelata molto emozionante e con continui colpi di scena. Lo scozzese James Heatly ha trionfato anche grazie alla sua serie di gara con tantissime difficoltà, ma Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) non è stato da meno, chiudendo con un eccellente quadruplo e mezzo avanti da oltre 90 punti e con il punteggio di 429.95 punti. Il podio degli open è completato dallo svizzero Guillaume Dutoit con 418.60 punti, mentre quello dei campionati italiani vede Giovanni Tocci (CS Esercito) conquistare l’argento dopo una rimonta pazzesca, a quota 401.05 punti, e Andreas Sargent Larsen (Fiamme Oro) mettersi al collo la medaglia di bronzo con 390.55 punti.

 

A chiudere la giornata una finale femminile dalla piattaforma davvero ad alti livelli, con l’oro di Maia Biginelli (Fiamme Oro) a quota 304.65 punti e l’argento di Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare) con 302.45 punti: due serie gara di ottimo livello, con una maggiore regolarità da parte dell’italo-canadese e un paio di tuffi eccellenti (il doppio e indietro carpiato su tutti) che hanno fatto la differenza da parte della giovane romana. Terza piazza per Noemi Batki (CS Esercito), che in questa settimana sembra vivere una nuova giovinezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap