Assoluti Estivi Open 2020: le finali sincro della terza e ultima giornata

Si sono chiusi questa mattina i Campionati Italiani Assoluti Estivi, che si sono tenuti da mercoledì a oggi a Bolzano, con una sessione con ben sei eventi e interamente dedicata alle gare di tuffi sincronizzate.

Cinque le coppie partecipanti alla gara maschile dal trampolino 3 metri; con l’assenza della coppia Chiarabini-Rinaldi le gerarchie tra le coppie partecipanti sono apparse da subito abbastanza chiare: vittoria agevole per i “titolari” Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) e Giovanni Tocci (Esercito, terzo oro per lui), davanti a Francesco Porco (Fiamme Oro) e Andreas Larsen (Canottieri Aniene), medaglie d’argento, e Gabriele Auber (Marina Militare) ed Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006), terzi classificati.

 

A seguire le gare sincronizzate dalla piattaforma, maschile e femminile, e quella femminile dal trampolino 3 metri, tenute contemporaneamente visto il numero esiguo di coppie partecipanti. Ai piattaformisti è stato altresì permesso di gareggiare anche dalla piattaforma di 5 metri, visto lo stato non ottimale di preparazione. Dopo un testa a testa intenso, la vittoria è andata ai fratelli Maicol (Fiamme Oro) e Julian Verzotto (Carabinieri), con un piccolo margine rispetto ad Andreas Larsen (Canottieri Aniene) ed Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006), gli stacanovisti di questi Assoluti.

Una sola coppia in gara per la piattaforma sincro femminile, visto il contemporaneo impegno della Pellacani da 3 metri: per Maia Biginelli (Fiamme Oro) ed Elettra Neroni (Dibiasi) poco più di un allenamento e l’automatica conquista del titolo italiano.

 

Gerarchie nette anche nel sincro femminile dal trampolino, dove c’erano solo due coppie partecipanti: troppo forti le campionesse d’Europa 2018 Chiara Pellacani (MR Sport) ed Elena Bertocchi (Esercito), anche in questa fase post-lockdown, per poter essere impensierite dalle pur promettenti Delfina Calissoni (Canottieri Aniene) e Kiki Magnolini (Canottieri Aniene).

 

A chiudere la giornata e i campionati le gare sincronizzate miste, dal trampolino e dalla piattaforma, quest’anno integrate nella classifica del campionato. Dal trampolino 3 metri si è aggiudicata la vittoria la coppia più giovane del giorno, quella formata da Chiara Pellacani (MR Sport) e Matteo Santoro (MR Sport), rispettivamente classe 2002 e 2006. Per loro una gara di alto livello e un vantaggio notevole sugli avversari: l’argento è andato a Matilde Borello (Blu 2006) ed Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006), il bronzo a Kiki Magnolini (Canottieri Aniene) e Giulio Propersi (Canottieri Aniene).

 

Dalla piattaforma il testa a testa è stato più intenso del previsto. A causa di un errore sul triplo e mezzo avanti, la coppia sulla carta più “collaudata”, quella formata da Maia Biginelli (Fiamme Oro) e Riccardo Giovannini (Fiamme Oro), si è fermata a un punto e mezzo dall’oro, andato a Virginia Tiberti (Canottieri Aniene) e Andreas Larsen (Canottieri Aniene).

 

La classifica per società di questi Campionati Assoluti vede al primo posto il Circolo Canottieri Aniene con 207 punti, seguiti dal gruppo sportivo delle Fiamme Oro con 168 punti e dalla M.R. Sport con 119 punti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


18 − 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.