Trofeo di Natale: Bolzano – Pellacani e Pizzini bissano, ori a Giovannini e Batki

Si è conclusa la seconda giornata di gare a Bolzano per il Trofeo di Natale: anche questa sessione pomeridiana ha visto quattro gare, di cui tre valide per le selezioni degli Europei Giovanili di Kazan’ 2019. A scendere per prime in vasca subito dopo pranzo sono state le tuffatrici della categoria Juniores, che si sono cimentate dal trampolino 3 metri.

È stata una bella gara, con tante atlete in grado di disputarsi le prime posizioni e in grado di far ben sperare per il prossimo futuro dei tuffi italiani. Chiara Pellacani (MR Sport) ha vinto largamente con il punteggio di 416.35, forte della sua serie di liberi di alto livello e dell’esperienza accumulata, in particolare, nell’ultimo anno. La medaglia d’argento è andata alla sua compagna di squadra Giulia Vittorioso (MR Sport) con 362.80 punti: come la Pellacani, anche la Vittorioso ha raggiunto il punteggio minimo per le selezioni agli Europei Giovanili in questa specialità. Il bronzo è andato a Lucia Zebochin (Triestina Nuoto), che al suo esordio in categoria ha mancato il limite per appena 30 centesimi: per lei 359.70 punti.

(Foto in apertura Ibolya Nagy)

 

A seguire i piattaformisti della categoria Juniores, il cui podio vede ben due esordienti in categoria. La vittoria è andata infatti a Riccardo Giovannini (Fiamme Oro) con 405.55 punti; l’argento è andato in coabitazione tra Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006), atleta straniero tesserato per una società italiana, secondo con 376.15 punti, e l’altro classe 2003 Kay Torres Garcia (Carabinieri), che lo segue in classifica a quota 343.45. Il bronzo, dopo una lotta sul filo dei centesimi, è andato a Julian Verzotto (Bolzano Nuoto) con 337.85 punti.

Nessun atleta è purtroppo riuscito a raggiungere il limite per gli Eurojuniors.

(Foto Alberto Azzola)

 

La terza gara in programma oggi è stata quella della categoria Ragazze dal trampolino 3 metri. Elisa Pizzini (Fondazione Bentegodi) ha bissato la medaglia d’oro di ieri, forte anche di un programma di categoria superiore, e con 351.15 punti, ben al di sopra del minimo richiesto per gli Europei Giovanili nonché l’unica a conseguire tale risultato in questa gara. Sul podio sono salite nuovamente Virginia Tiberti (CC Aniene) e Claudia Canta (Dibiasi), ma scambiandosi le posizioni: la Tiberti ha vinto l’argento con 271.35 punti, mentre alla Canta è andato il bronzo con 259.25 punti.

(Foto Riccardo Giacometti)

 

A chiudere, in serata, le piattaformiste senior: solo tre le atlete in gara, con Noemi Batki (Esercito) unica a portare la serie completa da 10 metri. Non è stata una delle sue gare migliori, ma nonostante gli errori sul doppio e mezzo indietro con avvitamento e sul doppio e mezzo rovesciato, e la penalità sulla verticale, è riuscita a spuntarla comunque con 234.50 punti e ad aggiudicarsi la gara. Al secondo posto Flavia Pallotta (Dibiasi) con 229.90 punti, seguita da Silvia Alessio (Triestina Nuoto) con 181.00 punti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


diciotto − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi