Rip-It: Europei di Edinburgo, la probabile nazionale!

Con gli Assoluti Estivi in archivio, è ormai in corso di definizione la squadra nazionale che partirà alla volta di Edinburgo per i Campionati Europei di nuoto, dal 6 al 12 agosto 2018. I criteri di selezione fissati con il regolamento federale hanno individuato i probabili partecipanti, anche se ovviamente l’ultima parola spetterà sempre al responsabile della squadra assoluta, Oscar Bertone.

A partire da quest’anno, le competizioni sportive europee negli anni pari saranno concentrate in una o due città organizzatrici e nello stesso periodo, così da creare delle mini-Olimpiadi per l’intero continente: quest’anno saranno Glasgow e Berlino a disputarsi oneri e onori organizzativi, mentre i tuffi saranno “distaccati” alla Royal Commonwealth Pool di Edinburgo, impianto moderno e ristrutturato di recente.

Cosa dice a riguardo delle selezioni il regolamento della Federazione Italiana nuoto?

Sono qualificati gli atleti con la migliore somma di due punteggi, ottenuti in competizioni diverse, tra Assoluti Indoor, Grand Prix di Bolzano (Coppa Tokyo per la specialità 1 metro) e Assoluti Estivi.

Sono qualificati di diritto nella loro specialità “gli atleti che hanno preso le medaglie al Campionato del Mondo di Budapest 2017 e le medaglie degli Europei di Kiev 2017”. Infatti non sono state effettuate gare di selezione per il sincro misto: Elena Bertocchi (CS Esercito) e Maicol Verzotto (Fiamme Oro) sono campioni europei in carica dal trampolino, e Noemi Batki (CS Esercito) sempre con Maicol Verzotto hanno vinto il bronzo europeo dalla piattaforma lo scorso anno.

Sono qualificati di diritto (dal trampolino 1 metro) anche Elena Bertocchi, campionessa europea in carica e bronzo mondiale, e Giovanni Tocci (CS Esercito), anche lui terzo classificato a Budapest.

Esaminiamo dunque le situazioni delle varie specialità a partire dalla gara femminile!

TRAMPOLINO 1 METRO

Elena Bertocchi, pur già qualificata, è comunque la primatista italiana della specialità. La seconda classificata è, un po’ a sorpresa, la veterana Maria Marconi (Fiamme Gialle), che però non abbiamo visto agli Assoluti Estivi per problemi fisici e per lo stesso motivo non la vedremo ad Edimburgo.

Sarà il CT Bertone a decidere se portare una sola atleta o se convocare Laura Bilotta (Fiamme Oro), terza classificata e rientrante nei criteri di selezione stabiliti.

TRAMPOLINO 3 METRI

Anche qui la migliore delle azzurre è Elena Bertocchi. Nelle gare italiane di selezione né Laura Bilotta, né Chiara Pellacani (MR Sport) hanno raggiunto il minimo di punteggio richiesto (270 punti) per essere scelte, ma la Pellacani lo ha ottenuto in una gara stagionale all’estero (277.25 punti ai Campionati Ucraini Open); quindi con ogni probabilità, se ci saranno due azzurre da 3 metri, sarà lei la seconda partecipante.

PIATTAFORMA

Una sola atleta anche qui: come spesso accaduto negli ultimi anni, éla sola Noemi Batki ad avere tutti i requisiti per rappresentare l’Italia dalla piattaforma.

GARE SINCRONIZZATE

Doppio impegno per Chiara Pellacani, che parteciperà alla gara sincro dal trampolino con Elena Bertocchi e alla gara sincro dalla piattaforma con Noemi Batki.

É il turno delle gare maschili!

TRAMPOLINO 1 METRO

Con Giovanni Tocci già qualificato, l’unico posto disponibile sarà assegnato a Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), di gran lunga il migliore degli azzurri in corsa per gli Europei.

TRAMPOLINO 3 METRI

Situazione simile anche da 3 metri: saranno Giovanni TocciLorenzo Marsaglia a rappresentare l’Italia dal trampolino più alto, unici peraltro ad aver superato quota 400 in stagione.

PIATTAFORMA

Confermati anche i due piattaformisti di Coppa del Mondo: a partecipare agli Europei saranno Vladimir Barbu (Carabinieri) e Mattia Placidi (Fiamme Rosse).

GARE SINCRONIZZATE

Una sola coppia disponibile nel sincro piattaforma, quella formata da Vladimir Barbu e Mattia Placidi. Per le selezioni dal trampolino, è stata decisiva proprio la gara degli Assoluti Estivi: a partire per la Scozia saranno Giovanni TocciAndrea Chiarabini.

Questa dunque la probabile nazionale assoluta per gli Europei, ricordando sempre che l’ultima parola spetta sempre al responsabile Oscar Bertone:

Noemi Batki (CS Esercito): piattaforma, sincro piattaforma, sincro misto piattaforma.
Elena Bertocchi (CS Esercito): 1 metro, 3 metri, sincro 3 metri, sincro misto 3 metri.
Chiara Pellacani (MR Sport): sincro 3 metri, sincro piattaforma.

Vladimir Barbu (Carabinieri): piattaforma, sincro piattaforma.
Andrea Chiarabini (Fiamme Oro): sincro 3 metri.
Lorenzo Marsaglia (Marina Militare): 1 metro, 3 metri.
Mattia Placidi (Fiamme Rosse): piattaforma, sincro piattaforma.
Giovanni Tocci (CS Esercito): 1 metro, 3 metri, sincro 3 metri.
Maicol Verzotto (Fiamme Oro): sincro misto 3 metri, sincro misto piattaforma.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi