Mondiali Giovanili: Kyiv – nono posto per Biginelli in finale

Finalmente giunge al termine questa seconda, lunghissima giornata di tuffi al LIKO Sports Center di Kyiv per i Mondiali Giovanili. Nel pomeriggio di finali (cominciato in verità alle 19 ora locale, le sei del pomeriggio in Italia) era impegnata una sola atleta azzurra, Maia Biginelli, qualificatasi con il nono punteggio questa mattina in eliminatoria.

Dodici atlete con programmi decisamente di alto livello: molte delle tuffatrici presenti oggi si sono infatti già viste nei rispettivi campionati nazionali assoluti, gareggiando quindi contro atlete già esperte. Per Biginelli una prova discreta, senza errori ma anche senza particolari vette, con tre liberi poco sotto i 50 punti: ha concluso la sua gara confermando il suo nono posto con 317.75 punti.

Larga vittoria della cinese Lai Shiyun, che aveva già fatto registrare un ottimo punteggio con gli obbligatori e che ha fatto rapidamente il vuoto alle sue spalle: per lei 372.75 punti. Argento alla statunitense Hailey Hernandez con 347.45 punti, bronzo alla russa Elizaveta Kanso con 343.45 punti.

1
Shiyun LAI China
372.75
2
Hailey HERNANDEZ United States of America
347.45
3
Elizaveta KANSO Russia
343.45
4
Julia DENG Germany
334.30
5
Elizaveta KUZINA Russia
328.35
6
Yanwei HE China
325.45
7
Anni PALOHEIMO Finland
325.05
8
Tatiana Elizabeth Grace CONN Canada
320.10
9
Maia BIGINELLI Italy
317.75
10
Daryn WRIGHT United States of America
313.90
11
Anna ARNAUTOVA Ukraine
306.15
12
Lauren HALLASELKÄ Finland
283.25

Ecco il dettaglio dei liberi:

Maia BIGINELLI, Italy

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
b/f
175.05
1
5233
D
1
2.5
6
6
19½
48.75
223.80
2
203
B
1
2.3
7
7
7
7
20½
47.15
270.95
3
105
B
1
2.6
6
6
6
7
6
18
46.80
317.75

 

Alle 18 si è disputata invece la finale maschile dal trampolino 3 metri, categoria A, purtroppo senza italiani dopo l’eliminazione di Antonio Volpe e Loris Sembiante questa mattina. Clamorosi gli errori di due dei favoriti, l’australiano Matthew Carter (che comunque ha poi rimontato alla grande fino al quinto posto) e il russo Ruslan Ternovoi, già da tempo nel giro delle rispettive nazionali assolute. L’oro è andato, a sorpresa ma meritatamente, al colombiano Daniel Restrepo Garcia, che con 583.35 punti ha battuto entrambi i cinesi: argento a Wu Luxian con 582.50 punti e bronzo a Lian Junjie (già campione mondiale a Budapest 2017 nel sincro misto piattaforma con Ren Qian) con 570.40 punti. I cinesi non hanno comunque avuto vita facile neppure contro gli altri atleti, e la classifica dimostra l’alto livello totale, con ben 10 tuffatori sopra quota 510 punti.

Si qualificano alle Olimpiadi Giovanili da 3 metri, oltre al paese ospitante (l’Argentina):Colombia, Cina, Gran Bretagna, Australia, Canada, Germania, Spagna, Messico e Olanda. Stati Uniti e Russia potranno partecipare se la Commissione Olimpica non deciderà di assegnare le due wild card ad altre nazioni.

1
Daniel RESTREPO GARCIA Colombia
583.35
2
Luxian WU China
582.50
3
Junjie LIAN China
570.40
4
Anthony HARDING Great Britain
562.25
5
Matthew CARTER Australia
541.30
6
Bryden HATTIE Canada
535.70
7
Lou MASSENBERG Germany
532.35
8
Adrian Giovanni ABADIA GARCIA Spain
530.50
9
Jeffrey Abraham BERMEO GONZALEZ Mexico
520.55
10
Dylan VORK Netherlands
511.60
11
Jack MATTHEWS United States of America
485.15
12
Ruslan TERNOVOI Russia
480.35