Europei Giovanili: Helsinki – finale solo per Vittorioso.

Terza giornata di gare per i Campionati Europei Giovanili che si stanno svolgendo ad Helsinki. Questa mattina hanno affrontato le eliminatorie i tuffatori della categoria “A” (juniores), con Giulia Vittorioso dalla piattaforma e Davide Baraldi e Loros Sembiante dal trampolino di 1 metro.

L’obiettivo principale è sempre quello di entrare nei primi 12 per guadagnarsi la finale, il punteggio degli obbligatori si porta avanti, quindi è fondamentale eseguirli al meglio. Una volta in finale, poi, “l’asticella” sale: infatti piazzarsi tra i primi sei permette di qualificarsi per i Campionati Mondiali Giovanili.

Finale conquistata dalla Vittorioso, anche se la sua non è stata una prestazione senza macchia; obbligatori sufficienti, un errore nel doppio e mezzo indietro da 10 metri, ma un buon doppio e mezzo rovesciato sempre dalla piattaforma più alta: per Giulia è arrivata la settima posizione, dovrà mettercela tutta in finale per ottenere qualcosa di più.

Purtroppo non sono riusciti ad entrare in finale Sembiante e Baraldi; si sono piazzati rispettivamente al 16º (Sembiante) e 17º (Baraldi) posto, con la qualifica a 413.50 punti, ottenuti dallo svedese Stoltj. La finale era sicuramente alla loro portata, ma per entrambi gli azzurrini è mancata un po’ di qualità in più nelle loro serie gara: pochi punti persi in ogni tuffo che però hanno fatto la differenza tra il passare il turno o essere eliminati.