#divingkyiv2017, Piattaforma donne: oro britannico con Lois Toulson

Dietro la britannica ben due russe sul podio

La seconda e ultima finale giornaliera degli Europei di Kiev, la piattaforma femminile, si è conclusa da poco; a vincere la gara è stata la britannica Lois Toulson, 18 anni il prossimo settembre, la più costante del gruppo delle dodici finaliste.

Questa mattina in eliminatoria si sono presentate solo tredici tuffatrici, cosa che ha permesso a molte “big” di rilassarsi e, forse, di fare strategia; si sono distinte le due tedesche Kurjo e Wassen, ma davanti a loro si sono classificate la russa Timoshinina, volata oltre 318 punti, e l’ucraina Lyskun, 15 anni compiuti a febbraio e alla prima gara internazionale “senior” dopo il podio a Kazan ai mondiali giovanili. Ad andare fuori l’esordiente francese Maissam Naji.

 

In finale si sono visti parecchi errori dovuti alla tensione, con le favorite della vigilia Maria Kurjo e Laura Marino un po’ rigide in avvio e staccate rispetto al gruppo. La Toulson e la giovane russa Anna Chuinyshena, esordiente assoluta (nata nel 2000) hanno ingaggiato un interessante testa a testa, lo spunto migliore di questa gara. A prevalere è stata la britannica, ma non di molto, segno che se la sono giocata punto a punto. A fare la differenza la sua maggiore costanza, con quattro tuffi sopra 65 punti, mentre la russa può vantare il tuffo migliore della gara, il doppio e mezzo indietro con avvitamento da 76.80 che le ha garantito l’argento.

Per la Toulson 330.75 punti e la medaglia d’oro, terza britannica nella storia di questa specialità dopo White (nel 1927) e Barrow (2014), mentre la Russia interrompe un digiuno di ben quattro anni con una doppia medaglia, cosa mai riuscita dai tempi dell’URSS; terza è infatti la Timoshinina con 313.30 punti. Ottima figura della già citata Lyskun, quinta all’esordio con un rispettabile punteggio di 293 punti, e di Christina Wassen, medaglia di legno con quasi 296 punti.

 

Il programma di domani prevede il metro uomini con Giovanni Tocci e Tommaso Rinaldi (eliminatoria alle 9, finale alle 17) e il sincro piattaforma femminile con Noemi Batki e Chiara Pellacani (finale diretta alle 15.30).