Campionati Europei: Londra – Batki e Verzotto sfiorano il podio.


Galeotto fu il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, questo il tuffo che ha impedito ai due azzurri Maicol Verzotto e Noemi Batki, impegnati a Londra nella finale dei tuffi sincronizzati misti dalla piattaforma ai Campionati Europei, di salire sul podio.

Loro erano tra le coppie in corsa per le medaglie insieme ai russi Nikita Shleiker e Yulia Timoshinina, gli ucraini Maksym Dolgov e Yulia Procopchuk, i britannici Matthew Lee e Georgia Ward ed i tedeschi Timo Barthel e Christina Wassen e sono stati in ballo fino all’ultimo; al terzo round la coppia tedesca si é auto-eliminata, Barthel é infatti scivolato durante la rincorsa del triplo e mezzo avanti, entrando in acqua praticamente chiuso.

Arrivati all’ultimo tuffo Batki e Verzotto erano in terza posizione, in vantaggio rispetto alla coppia russa, ma mentre tutti i loro avversari hanno eseguito il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, difficoltá 3.2, gli azzurri hanno portato il doppio e mezzo rovesciato, difficoltá 2.8, trovandosi quindi in svantaggio: per restare sul podio avrebbero dovuto essere pressocché perfetti, almeno “8” tutti i loro voti.

La loro sincronia é stata molto buona, ma l’esecuzione dei loro tuffi non altrettanto e per soli 3 punti si sono ritrovati ai piedi del podio, dietro a Shleiker e Timoshinina.

Una vera disdetta per una coppia affiatata e molto competitiva, che peró a pagato a caro prezzo l’inserimento di un tuffo piú facile nel loro programma gara.

Bella vittoria, molto combattuta, della coppia ucraina a scapito dei padroni di casa, i britannici, che ancora una volta si sono visti “soffiare” la medaglia d’oro all’ultimo tuffo!