Campionati Europei: Londra – Bene Verzotto, Barbu si ferma.


Ultima giornata di gare per i Campionati Europei di tuffi, é stato il turno dei piattaformisti Maicol Verzotto e Vladimir Barbu impegnati con l’eliminatoria da 10 metri.

Sedici i partecipanti, tutti di alto livello, una lotta serrata per i dodici posti disponibili; Verzotto é incappato in un errore nel triplo e mezzo indietro, ma per il resto la sua condotta di gara é stata buona ed ha passato il turno con l’ultima posizione disponibile, la dodicesima, e 354.30 punti. In finale dovrá cercare di affinare ancora di piú i tuffi ben eseguiti e correggere il triplo e mezzo e potrá aspirare ad un piazzamento nei primi 6.

Bravo anche il diciottenne Vladimir Barbu al suo esordio in un europeo assoluto: si é difeso molto bene per tutta la gara, eseguendo ottimi tuffi, in special modo il triplo avvitamento e mezzo indietro che con 67.65 punti é stato il suo miglior salto.

Purtroppo l’errore é arrivato proprio all’ultimo tuffo, il piú difficile, il temuto triplo e mezzo rovesciato: per Barbu un parziale di 25.50 punti e l’addio alla finale, ma con la consapevolezza i poter far bene anche in un contesto di livello europeo.

Vince la prova Tom Daley, anche se la sua non é stata una gara perfetta, macchiata da un errore nel tuffo che lui stesso ha inventato, il triplo e mezzo avanti con un avvitamento, oggi finito molto scarso.