Campionati Mondiali 2015: Kazan – qualche difficoltà per Cagnotto e Dallapè

kazan sincro Tania Francesca

 

L’esordio che tutti attendevamo è stato meno brillante, ma comunque non meno efficace: ai Mondiali di Kazan oggi sono entrate in acqua Tania Cagnotto e Francesca Dallapè per l’eliminatoria del sincro da 3 metri.

Diciannove coppie, dodici posti per qualificarsi in finale, ma lo sguardo puntato al podio, per la gloria e per la qualificazione Olimpica; Tania e Francesca, un cambio nella serie gara – il triplo e mezzo avanti (3.1) al posto del doppio e mezzo indietro (3.0) per guadagnare tutto il possibile – e tutte le carte in regola per puntare al top. Questa mattina però non sono state impeccabili, poco pulite nei loro tuffi e con un errore grave da parte della Dallapè proprio nel tuffo nuovo: ingresso in acqua scomposto, con le gambe aperte, punito dai giudici con i 3.5.

Nulla di grave, l’importante era passare il turno e le Azzurre si sono piazzate settime; con un pò di riposo e un pò di lucidità in più oggi pomeriggio saliranno sul trampolino con la grinta che le contraddistingue e sapranno regalarci emozioni come sempre hanno fatto.

A guidare la classifica le ferocissime cinesi Shi Tingmao e Wu Minxia, seguite dalle altrettanto agguerrite canadesi Pamela Ware e Jennifer Abel, che nel pomeriggio dovrebbero inserire nella serie la loro “arma segreta”, il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti da 3.4 di difficoltà.

Bisognerà fare anche molta attenzione alla coppia australiana – Samantha Mills e Esther Qin – e alla coppia britannica – Rebecca Gallantree e Alicia Blagg – che sembrano essere molto in forma, con le russe e le ucraine pronte ad approffittare di ogni singolo errore per balzare in avanti.

Non sarà facile, ma le Azzurre se la giocheranno! Appuntamento alle 18:30 italiane per la finale, subito dopo la finale dei tuffi sincro misti dalla piattaforma con Noemi Batki e Maicol Verzotto!

I risultati dettagliati dell’eliminatoria:

Kazan risultati eliminatoria 3mt sincro F