Europei di Berlino: Tocci si diverte e conquista il sesto posto!

cd32fb38be3ef2a6016b70b4e3fe9bbf

Foto: DPA

Secondo giorno di gare per gli Europei di Berlino di tuffi: oggi per il trampolino di 1 metro maschile avrebbero dovuto gareggiare due italiani, Tommaso Rinaldi e Giovanni Tocci, ma Rinaldi non è riuscito a riprendersi dal problema alla gamba – ancora non si è capito quale sia esattamente il problema – e ha quindi deciso di ritirarsi per provare ad essere competitivo dal trampolino di 3 metri sincro con Benedetti.

Peccato perché vista l’eliminatoria mattutina dove molti dei big hanno commesso diverse frivolezze avrebbe potuto entrare in finale, insieme a Tocci che invece non si è lasciato sfuggire l’occasione: con i suoi 387.25 Giovanni si è piazzato in terza posizione prendendosi con prepotenza la qualifica.

Frivolezze che non si sono viste in finale: Rosset, Laugher, Homuth… Tutti hanno ingranato la marcia giusta e si sono gettati nella mischia; anche il nostro azzurro è partito molto bene e a metà gara aveva ben 10 punti in più rispetto all’eliminatoria, ma poi qualcosa si è un po’ inceppato e nel 3° e 4° tuffo – doppio e mezzo indietro e doppio mezzo rovesciato raggruppati – sono mancate le parti finali dei tuffi di Giovanni.

Non le entrate in acqua pulite cui è solito il cosentino, ma troppi schizzi che non gli hanno permesso di tenere il passo del gruppo di testa, capitanato da un Patrick Hausding determinatissimo a vincere davanti ai suoi tifosi.

Con un ottimo 5° tuffo, il triplo e mezzo avanti raggruppato, Tocci ha tirato fuori ben 69 punti, nonostante ancora un’entrata poco precisa, ed riuscito a “riacchiappare” tuffatori che, sulla carta, dovevano essere dei candidati al podio, in primis l’inglese Jack Laugher e  l’austriaco Constantin Blaha. Avversari che grazie ad un ultimo spettacolare tuffo – il doppio e mezzo ritornato da 74 punti – Giovanni ha superato, conquistando un’ottima sesta posizione, con 391.40 punti. Con una gara perfetta forse l’azzurro ci avrebbe fatto sognare…

Nonostante un errore veniale a fine gara la medaglia d’oro è andata ad un Hausding che sembra essere deciso a far “man bassa” qui a Berlino – 428.65 i suoi punti- ma che tuttavia ha dovuto tenere a bada gli assalti del russo Kuznetsov e del francese Rosset, rispettivamente secondo – 422.40 – e terzo – 420.10 – e che insieme all’inglese Laugher, all’altro russo Zakharov e al qui assente Illya Kvasha (UKR) saranno i suoi principali avversari nella gara da 3 metri.

Per il nostro azzurro un’ottima prestazione, che nel post gara ha così commentato: “Sono molto contento, sapevo che vincere era difficile, io ho gareggiato contro me stesso, ho migliorato il punteggio fatto in eliminatoria quindi sono soddisfatto.”

E prosegue: “Ho affrontato la gara tranquillo, mi sono divertito: ho imparato molto guardando Hausding, Rosset e Kuznetsov, sono molto  forti, ma io continuo a lavorare per arrivare un giorno a batterli!

Rivedremo Giovanni Tocci anche nella gara da 3 metri: andrà a sostituire l’infortunato Rinaldi; per lui l’Europeo non è ancora concluso!

I risultati della finale:

Risultati 1mt M

La seconda finale di giornata è stata quella del sincro femminile dalla piattaforma, con solo 3 coppie in gara, le stesse 3 dell’eliminatoria mattutina, Russia, Germania ed Ungheria a dimostrare che c’è qualcosa che non va: se in tutta Europa ci sono solo 6 tuffatrici in grado di gareggiare vuol dire che la situazione si sta facendo “nera”. Nera come quella italiana dove una coppia sincro dalla piattaforma manca ormai da troppo tempo.

Assenti ingiustificate le atlete inglesi – la Couch è andata in vacanza! – e “fuori uso” quelle ucraine (Poteikhina infortunata), ma mi chiedo dove siano tutte le altre nazioni…

Una gara senza particolare mordente, con le russe Yulia Timoshinina e Ekaterina Petukhova molto giovani ed inesperte, le tedesche Maria Kurjo e My Phan poco allenate e le ungheresi Villo Kormos e Zsofia Reisinger non all’altezza di un podio europeo, una finale europea che verrà ricordata in maniera negativa.

Il podio:

Risultati sincro 10 m F