Europei di Berlino: Team event, Benedetti e Batki inaugurano la Sprunghalle.

c75772dac1649ede60b3db92d37d612c

 

Foto di M. Sohn.

Sono finalmente inizati i Campionati Europei di tuffi a Berlino: a dare il via alle competizioni il “team event“, la gara a squadre, che vede due tuffatori per nazione, un maschio ed una femmina, portare 3 tuffi a testa dal trampolino di 3 metri e dalla piattaforma. Per l’Italia Noemi Batki e Michele Benedetti, i migliori due esponenti delle rispettive specialita’ in gara.

Con 8 coppie, i “paesi dell’est” Russia ed Ucraina nettamente favoriti, ma con Francia e Germania pronte ad insidiare il podio, i nostri azzurri dovevano “mettere di testa” i loro tuffi e vedere dove li avrebbero portati: così è stato, sia Michele che Noemi hanno saltato bene, non al 100%, e hanno portato a casa un’ottima quinta posizione.

Non sono mancate le sbavature, sia Benedetti che Batki avrebbero potuto chiudere meglio l’entrata lui del triplo e mezzo rovesciato e lei del triplo e mezzo avanti, ma in generale sono apparsi in forma, lucidi e preparati.

Chi invece ha buttato la medaglia d’argento è stato il team francese: sia Matthieu Rosset che Laura Marino hanno sbagliato l’ultimo tuffo, cedendo il passo alla Germania di Sascha Klein e Tina Punzel. Vittoria per la Russia che conferma l’ottimo stato di forma della Nadezhda Bazhina, che sembra essere tornata ai livelli di due anni fa, e di Victor Minibaev, mentre i loro più diretti avversari, gli ucraini Oleksandr Bondar e Iulia Prokopchuk si sono dovuti “accontentare” della seconda posizione.

Le dichiarazioni dei due azzurri:

Peccato per il nostro secondo giro di tuffi (107 B e 307 C): lì abbiamo perso 10 punti che ci avrebbero fatto salire di una posizionedice Benedettiperò sono contento: ho fatto bene i miei tuffi, e anche il triplo e mezzo rovesciato, che quest’anno ho allenato poco non è andato malissimo: averlo fatto perfettamente mi avrebbe fatto uscire con un sorriso più grande, ma va bene così

E sempre Michele, a proposito della piscina: “Oggi ho avuto delle ottime sensazioni, la palestra è stupenda ed i trampolini molto buoni: ero giá stato qui 12 anni fa, ma è tutto perfetto come allora“.

Positiva anche la Batki: È andata bene, un buon riscaldamento in vista delle prove individuali: abbiamo disputato una gara costante, potevamo rosicchiare qualche punto in più ma va bene così

E poi a proposito delle avversarie: “Non ho visto particolarmente la Prokopchuk, ma questa è una gara diversa dalle solite, quindi in individuale potrebbe cambiare tutto. Comunque non sono particolarmente interessata alle mie avversarie, la mia priorità è far bene la mia gara, poi si vedrà.

Appuntamento a domani con il trampolino da 1 metro maschile – Rinaldi e Tocci – ed il sincro femminile dalla piattaforma.

Seguono i risultati completi del Team Event:

Risultati Team Event