Redbull CliffDiving World Series: Texas – vittoria e record per Gary Hunt

podio

Lo scorso weekend Fort Worth, a picco sul Lago Possum Kingdom, con la sua piattaforma da 28 metri, è stato lo scenario della seconda tappa delle RedBull CliffDiving World Series, che avevano preso il via con la tappa di Cuba del mese scorso e la vittoria a sorpresa di Aldridge.

Ancora una volta la gara, che ha visto come ospite speciale il campionissimo Greg Louganis tra i giudici di gara, è stata foriera di emozioni e sorprese, prima col round preliminare che ha visto David Colturi dominare la classifica con apparente facilità rispetto ai suoi diretti inseguitori, poi con i testa a testa (che garantiscono un posto diretto in finale) che hanno premiato Colturi, Navratil, Paredes, Silchenko, Hunt e, a sorpresa, LoBue, che ha sconfitto il molto più quotato Orlando Duque.

È stata questa la più grande sorpresa della semifinale, perché né Aldridge né Duque sono riusciti ad accedere in finale, neppure col round aggiuntivo che ha invece premiato l’ucraino Shabotenko, wild card, e l’americano Jones.

La finale è stata se possibile ancora più emozionante, con quasi tutti gli atleti che hanno dato il meglio di loro stessi (tolto Shabotenko, tutti hanno chiuso ben oltre i 450 punti!): ma Gary Hunt ha letteralmente ucciso la gara con il suo tuffo finale, un triplo e mezzo avanti con tre avvitamenti e mezzo, ha conquistato la media del 9.5 che lo ha portato a 526.40 punti, un nuovo record per le World Series!

Dietro Hunt, oro, e Silchenko, argento, ottima prova di LoBue che si toglie un’altra soddisfazione e chiude al terzo posto.

POS NAME NAT SCORE
1. Gary Hunt GB 526.40
2. Artem Silchenko RU 503.90
3. Steven LoBue US 493.05
4. Michal Navratil CZ 471.20
5. Andy Jones US 463.20
6. Jonathan Paredes MX 462.35
7. David Colturi US 456.80
8. Anatoliy Shabotenko (Wildcard) UA 321.20
9. Mat Cowen (Wildcard) GB 294.90
10. Blake Aldridge GB 255.70
11. Kent De Mond (Wildcard) US 253.90
12. Orlando Duque CO 197.60

Ed ecco la classifica delle World Series, aggiornate alla seconda tappa:

POS NAME NAT SCORE
1. Gary Hunt GB 330
2. Blake Aldridge GB 230
3. Jonathan Paredes MX 230
4. Steven LoBue US 220
5. Artem Silchenko RU 220
6. Michal Navratil CZ 180
7. Andy Jones US 120
8. Orlando Duque CO 120
9. David Colturi US 110
10. Anatoliy Shabotenko (Wildcard) UA 50
11. Mat Cowen (Wildcard) GB 40
12. Jucelino Junior (Wildcard) BR 40
13. Kent De Mond (Wildcard) US 20
14. Kris Kolanus PL 20
15. Miguel Garcia Celis (Wildcard) CO 10
16. Edivaldo Keda Moura (Wildcard) BR 9
17. Jorge Ferzuli (Wildcard) MX 8

David Colturi (USA) - Action

Per la prima volta nella storia delle RedBull Cliff Diving Series quest’anno sono iniziate anche le competizioni femminili, dalla piattaforma di 20 metri e con un numero di tappe ridotto (tre) rispetto a quella maschile: la prima tappa si è svolta sempre a Fort Worth e ha visto la vittoria della padrona di casa Rachelle Simpson di misura sulla tedesca Bader e sulla connazionale Cesilie Carlton, rispettivamente bronzo e oro mondiale a Barcellona 2013.

Soltanto sesta l’argento iridato Huber, apparsa un po’ sulla difensiva.

POS NAME NAT SCORE
1. Rachelle Simpson US 222.30
2. Anna Bader DE 218.70
3. Cesilie Carlton US 215.55
4. Adriana Jimenez (Wildcard) MX 195.80
5. Tara Hyer-Tira (Wildcard) US 190.30
6. Ginger Huber US 187.60
7. Jacqueline Valente BR 132.70

La classifica, banalmente, rispecchia quella di questa tappa:

POS NAME NAT SCORE
1. Rachelle Simpson US 200
2. Anna Bader DE 160
3. Cesilie Carlton US 130
4. Adriana Jimenez (Wildcard) MX 110
5. Tara Hyer-Tira (Wildcard) US 90
6. Ginger Huber US 70
7. Jacqueline Valente BR 60

La terza tappa delle World Series si terrà nell’affascinante scenario di Serpent’s Lair, uno dei fiordi più belli d’Irlanda!