Rip – It: le selezioni per i Mondiali di Barcellona.

Rip-It

 

barcellona

 

Tra poco più di 50 ore a Trieste inizierranno i Campionati Italiani Assoluti estivi, ma noi di TuffiBlog stiamo già pensando ai Campionati Mondiali di Barcellona; la piscina “Bruno Bianchi” sarà infatti teatro delle ultime prove di selezione per completare la squadra che parteciperà ai Mondiali.

Un test importantissimo quindi per tutti quegli atleti che, dopo la Coppa Rio di marzo e gli Assoluti invernali di aprile, sono in corsa per un posto nel team azzurro; ma come funziona la selezione? E’ presto detto: prendendo in esame i punteggi delle finali di Coppa Rio, Assoluti invernali ed Assoluti estivi, si dovranno sommare i migliori due; chi avrà ottenuto il totale più alto sarà scelto, tenendo sempre presente che l’ultima parola spetta al CT Giorgio Cagnotto.

Andiamo a conoscere insieme chi sono questi ragazzie e ragazze, partendo dalle specialità femminili:

Trampolino 1 metro:

Ad oggi l’unica atleta sicura è Tania Cagnotto, in quanto medagliata ai Campionati Europei 2012; ecco invece le tuffatrici in lizza per il secondo posto rimasto:

Maria Marconi è attualmente in testa con 552, 20 punti (269,10 + 283,10), seguita da Elena Bertocchi a quota 528,95 (262,30 + 266,65). La sfida sembrerebbe  essere esclusivamente tra loro due, ma Francesca Dallapè, che ha all’attivo un solo punteggio di 245,95, potrebbe dire la sua.

Trampolino 3 metri:

Anche da 3 metri la Cagnotto, in quanto finalista alle Olimpiadi, è già sicura della sua partecipazione ed anche qui a guidare la “classifica” delle selezioni è Maria Marconi con un totale di 600,90 (288,45 + 312,45); dietro di lei Laura Bilotta con 498,85 (255,10 + 243,75), seguita a brevissima distanza da Elena Bertocchi con 490,75 (253,10 + 237,65). Anche in questo caso la Dallapè ha un solo punteggio a suo favore, che però è un ottimo 309,60 che la rende una delle principali contendenti al posto in palio.

Piattaforma:

Dalla piattaforma la squadra nazionale può già contare su un’atleta già qualificata: Noemi Batki, finalista a Londra 2012.

Ha contendersi la seconda posizione sono Brenda Spaziani, con 536,20 punti (249,05 + 287,20) e Giorgia Barp con 469,60 (231,50 + 238,10), ma anche la giovane promessa azzurra Giulia Belsasso potrebbe dire la sua, pur avendo un solo punteggio valido (264,65).

Trampolino sincro:

Nessuna selezione per questa specialità: Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, campionesse europee in carica e finaliste alle Olimpiadi di Londra, hanno già il posto assicurato.

Piattaforma sincro:

Qui invece le noti dolenti: purtroppo non ci sono atlete in grado di preparare questa specialità che quindi ai Campionati Mondiali, come agli Europei, resterà scoperta.

Passiamo ora alla situazione maschile:

 Trampolino 1 metro:

A guidare la classifica c’è Andreas Billi con un parziale di 754,35 punti (352,50 + 401,85), inseguito da Michele Benedetti  a quota 736,05 (349,35 + 401,85) e da Tommaso Rinaldi che con 710,20 potrebbe ancora dire la sua.

Trampolino 3 metri:

Anche se non è qualificato di diritto Michele Benedetti ha accumulato un bel vantaggio rispetto a tutti i suoi avversari: dall’alto dei suoi 884,25 punti (423,30 + 460,95) dovrà solo mantenere la calma e stare a vedere cosa combineranno Tommaso Rinaldi, 821,25 (399 + 422,25), e Tommaso Marconi, 816,10 (404,80 + 411,30), senza dimenticarsi di Andreas Billi a quota 753,90 (403,45 + 350,45) che potrebbe ancora tentare la rimonta.

Piattaforma:

Praticamente certa la partecipazione di entrambi i contendenti, visto lo stop forzato che ha tenuto Francesco Dell’Uomo lontano dalle due precedenti gare di selezione. Andrea Chiarabini è al comando della graduatoria con l’ottimo punteggio di 827,85 (386,95 + 440,90) seguito da Maicol Verzotto con 774,30 (399 + 375,30).

Sincro trampolino:

Questa sarà sicuramente una bella sfida perchè le tre coppie che si contendono il posto in squadra sono, in termini di punteggio, molto vicine: in testa troviamo Andreas Billi e Giovanni Tocci con 791,91 (398,88 + 393,03), subito dopo Tommaso Marconi ed Emanuele Marini con 783,84 (399,15 + 384,69) e poi Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi con 774,96.

Sincro piattaforma:

Per ora solo una coppia ha un punteggio valido ed è quella formata da Maicol Verzotto e David Schmidt (2319,56 punti); però Schmidt si è da pochi giorni sottoposto ad un intervento chirurgico per rimettere a posto la spalla infortunata durante gli Assoluti invernali. Se agli Assoluti estivi Verzotto e Dell’Uomo riformeranno la loro coppia siamo sicuri che il posto in squadra sarà loro.

Con questo si conclude il nostro approfondimento sulle selezioni “mondiali”; ora non ci resta che aspettare il week end e goderci le gare!