Menu Chiudi

RedBull World Series 2022: Mostar – il programma del weekend

Pubblicato il Cliff Diving, Competitions, Diving, Gare, Grandi Altezze, High Diving, Programmi gare, Tuffi, World Series

Quinta tappa per il circuito delle grandi altezze RedBull Cliff Diving World Series che oggi e domani vedrà i tuffatori dalle grandi altezze tornare per la “classica” dello Stari Most (“Vecchio Ponte”) di Mostar, in Bosnia-Erzegovina, uno dei ponti più famosi del mondo, nonché patrimonio dell’UNESCO, distrutto durante la guerra di Yugoslavia nel 1993 ma ricostruito nel 2004.


Anche quest’anno la guida di TuffiBlog alle grandi altezze è sempre aggiornata: qui trovi il regolamento e la guida ai tuffi sempre spettacolari dell’high diving, qui invece il calendario 2022.


A Mostar la cinque volte campionessa australiana Rhiannan Iffland potrebbe ottenere la terza vittoria consecutiva bosniaca. La trentenne continua a mietere successi dopo le tre vittorie nei primi quattro eventi della stagione; la canadese Jessica Macaulay e l’americana Eleanor Smart, che hanno entrambe conquistato il podio in questa stagione, potrebbero essere le principali sfidanti della campionessa in carica in questa tappa. Ma l’atleta che rappresenta una seria minaccia per la conquista del titolo da parte della Iffland in questa stagione è Molly Carlson. La canadese ha interrotto la scia di 13 vittorie dell’australiana all’esordio stagionale a Boston, ed è ora la concorrente più vicina a lei nella classifica generale.

Tornerà la messicana Adriana Jimenez, vincitrice del 2018, dopo l’assenza per infortunio in Norvegia.

Per gli uomini è il campione in carica a guidare il tabellone dei vincitori a Mostar. Gary Hunt ha all’attivo tre vittorie in questa location e si presenta a Mostar come l’ultimo vincitore del 2021. Il francese si aspetta una concorrenza agguerrita da parte della coppia rumena Catalin Preda e Constantin Popovici, l’italiano Alessandro De Rose e l’inglese Aidan Heslop saranno tra i protagonisti da tenere d’occhio. De Rose, Preda e Popovici hanno anche costituito il podio agli Europei di Roma 2022.


Anche quest’anno ritroveremo otto tuffatori e otto tuffatrici “permanenti”, che gareggeranno in tutte le tappe: per le donne, troveremo quindi sette delle diver principali – la campionessa australiana Rhiannan Iffland, la canadese Molly Carlson, la britannica naturalizzata canadese Jessica Macaulay, Yana Nestsiarava, la colombiana Maria Paula Quintero, l’australiana Xantheia Pennisi, la messicana Adriana Jimenez e la statunitense Eleanor Smart.

Tra gli uomini, il campione francese Gary Hunt, l’azzurro Alessandro De Rose, il messicano Jonathan Paredes, i rumeni Catalin Preda e Constantin Popovici, il gallese Aidan Heslop, Nikita Fedotov e l’ucraino Oleksiy Prygorov.

Le wildcard selezionate per la tappa di Mostar sono: Meili Carpenter (USA), Susanna Fish (USA), Leila Saliamova (atleta indipendente), Antonina Vyshyvanova (UKR); Blake Aldridge (GBR), Miguel Garcia (COL), Carlos Gimeno (ESP), James Lichtenstein (USA).

Ieri si è disputato il tuffo obbligatorio direttamente dal ponte dello Stari Most, mentre oggi sarà eseguito il tuffo intermedio. La finale di sabato 27 agosto è invece disponibile sui principali canali RedBull e anche qui su TuffiBlog a partire dalle 16:30!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap