Menu Chiudi

Rip-It: RedBull World Series, De Rose confermato tra i permanent diver del 2022!

Posted in Cliff Diving, Diving, Grandi Altezze, High Diving, Tuffi, World Series

È arrivata l’ufficialità per quanto riguarda l’insieme dei permanent diver per l’edizione 2022 delle RedBull Cliff Diving World Series: ci eravamo già sbilanciati “a caldo” sulla sua conferma subito dopo la finale di Polignano di quest’anno, ma Alessandro De Rose è stato confermato tra i migliori otto del mondo e potrà prendere parte a tutte le gare dalle grandi altezze del prossimo anno.

A differenza della FINA, che tiene in considerazione soltanto le proprie gare, l’organizzazione RedBull guidata da Greg Louganis tiene conto anche delle gare al di fuori del circuito delle World Series, e per questo motivo hanno aspettato le qualificazioni mondiali di Abu Dhabi per scegliere i migliori otto sia nella classifica maschile che in quella femminile: gli unici “garantiti” di un posto per il 2022 erano i primi tre in classifica delle World Series 2021, e per questo il franco-britannico Gary Hunt e i rumeni Constantin Popovici e Catalin Preda in campo maschile, e l’australiana Rhiannan Iffland e le canadesi Jessica Macaulay Molly Carlson. Per Preda e Carlson è l’esordio come “titolari”.

Nel roster maschile gli altri cinque posti sono stati assegnati così:

  • Jonathan Paredes (Messico), in virtù della clausola contrattuale che “congela” il posto di un atleta per un anno se impossibilitato a prendere parte a tutte le gare del circuito per infortunio;
  • Alessandro De Rose (Italia), quarto in classifica World Series e sesto ad Abu Dhabi;
  • Oleksii Prygorov (Ucraina), undicesimo in classifica World Series (con due sole gare a disposizione su cinque) e quinto ad Abu Dhabi; nuovo ingresso;
  • Nikita Fedotov (Russia), nono in classifica World Series (con tre gare a disposizione, di cui un bronzo in Bosnia), ottavo ad Abu Dhabi; nuovo ingresso;
  • Aidan Heslop (Gran Bretagna), ottavo in classifica World Series (con tre gare a disposizione), oro ad Abu Dhabi; nuovo ingresso.

Le altre cinque qualificate al femminile sono state invece così decise:

  • Xantheia Pennisi (Australia), quarta alle World Series, settima ad Abu Dhabi; nuovo ingresso;
  • Yana Nestsiarava (Bielorussia), quinta alle World Series (con una gara in meno), bronzo ad Abu Dhabi;
  • Eleanor Smart (Stati Uniti), sesta alle World Series, ottava ad Abu Dhabi;
  • Maria Paula Quintero (Colombia), settima alle World Series, quarta ad Abu Dhabi;
  • Adriana Jimenez (Messico), nona alle World Series (con due sole gare, di cui un argento in Bosnia), nona ad Abu Dhabi; nuovo ingresso.

 

Escono dai permanent diver Jaqueline “Jaki” Valente, Lysanne Richard (che ha preferito prendere un anno di pausa lavorando per una nota compagnia di crociere) e Iris Schmidbauer tra le donne, mentre assistiamo a una rivoluzione in campo maschile con l’uscita di quattro veteranissimi come il ceco Michal Navratil e i tre americani David Colturi, Andy Jones Steven LoBue, con quest’ultimo che ha annunciato il ritiro. Il roster maschile è totalmente Europa-centrico con ben sette titolari su otto del Vecchio Continente, cosa che renderà l’esordio dei primi Campionati Europei dalle grandi altezze a Roma 2022 particolarmente intrigante. All’inverso ci sarà una sola europea su otto in campo femminile, con ben cinque atlete del continente americano e due australiane.

Tutti gli atleti non selezionati tra i permanent diver potranno gareggiare su invito dell’organizzazione come wildcard, nel tentativo di guadagnare (o riguadagnare) il proprio posto tra i “titolari”, e chissà che non sia possibile avere due italiani in gara in una o due gare, magari proprio a Polignano, con un pass per Elisa Cosetti

Non ci resta che aspettare la prossima primavera per poter tornare a emozionarci per le gare dalle grandi altezze targate RedBull!

Foto: Romina Amato/RedBull

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap