Menu Chiudi

Coppa del Mondo: l’Italtuffi a caccia dei pass olimpici!

Posted in Atleti, Competitions, Coppa del Mondo, Diving, Gare, Programmi gare, Tuffi

Ci siamo: la nazionale italiana di tuffi è partita questa mattina per Tokyo, dove dall’1 al 6 maggio si terrà la FINA Diving World Cup: un’edizione di Coppa del Mondo particolarmente travagliata, rinviata per ben quattro volte a causa della pandemia, ma che continua ad avere un’importanza vitale in quanto gara di qualificazione per i Giochi Olimpici di questa estate.

Le gare si terranno al Tokyo Aquatics Centre, ovvero la stessa piscina che ospiterà anche le Olimpiadi; sarà un impianto inedito per quasi tutti i partecipanti, dato che è stato inaugurato pochi mesi fa e che farà il suo debutto proprio con questo test event.

Dieci gli atleti convocati per questa competizione, selezionati dal DT Oscar Bertone sulla base delle prove indicative disputate quest’anno: cinque le tuffatrici, a partire da Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto), già qualificata alle Olimpiadi in individuale e che quindi qui gareggerà soltanto nel sincro piattaforma; Elena Bertocchi (Esercito/Canottieri Milano), nel trampolino individuale e sincronizzato; Maia Biginelli (Fiamme Oro) e Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare/MR Sport), che proveranno a cercare il secondo pass femminile dalla piattaforma; e Chiara Pellacani (Fiamme Gialle/MR Sport), che gareggerà nel trampolino individuale e in entrambe le gare sincro.

Cinque anche gli uomini: Andreas Sargent Larsen (Fiamme Oro/Canottieri Aniene) parteciperà sia alla gara individuale dalla piattaforma, sia a quella sincronizzata; Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/Canottieri Aniene) e Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto) gareggeranno sia nel trampolino individuale che in quello sincronizzato; Eduard Timbretti Gugiu (Blu 2006) parteciperà alla gara sincronizzata dalla piattaforma con Larsen, e infine, il veterano Maicol Verzotto (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto) sarà ancora una volta presente dalla piattaforma.

La squadra sarà seguita dal DT Bertone, dal responsabile del settore giovanile e tecnico federale Domenico Rinaldi, dal tecnico Benedetta Molaioli, dal medico Matteo Catananti e dalla fisioterapista Valentina Tisci. A rappresentare l’Italia tra i giudici sarà Marco Zampieri.

Gli atleti non faranno ritorno in Italia, ma proseguiranno direttamente verso l’Ungheria, dove saranno raggiunti dal resto della nazionale italiana: dal 10 al 16 maggio a Budapest sono previste infatti le gare di tuffi per i Campionati Europei di nuoto, e per molti si prospetta un vero tour de force! Sarà una problematica comune a buona parte delle nazionali europee, e ciascun tuffatore o tuffatrice partirà dal Giappone quando avrà concluso le proprie gare, per ottimizzare i tempi.

Il Giappone e l’Italia sono separati da ben 7 ore di fuso orario, quindi le gare si disputeranno quando per noi sarà notte o mattina presto. Ecco il programma gare, con gli orari adattati all’Italia.

SABATO 1° MAGGIO
3.00: eliminatoria sincro trampolino femminile (Bertocchi – Pellacani)
5.30: eliminatoria sincro piattaforma maschile (Larsen – Timbretti)
9.00: finale sincro trampolino femminile
11.00: finale sincro piattaforma maschile

DOMENICA 2 MAGGIO
3.00: eliminatoria sincro piattaforma femminile (Batki – Pellacani)
5.30: eliminatoria sincro trampolino maschile (Marsaglia-Tocci)
9.00: finale sincro piattaforma femminile
11.00: finale sincro trampolino maschile

LUNEDÌ 3 MAGGIO
2.00: eliminatoria trampolino femminile (Bertocchi, Pellacani)
5.30: eliminatoria piattaforma maschile (Larsen, Verzotto)
9.45: semifinale trampolino femminile
11.45: semifinale piattaforma maschile

MARTEDÌ 4 MAGGIO
3.00: eliminatoria piattaforma femminile (Biginelli, Jodoin Di Maria)
9.00: finale trampolino femminile
11.00: finale piattaforma maschile

MERCOLEDÌ 5 MAGGIO
3.00: eliminatoria trampolino maschile (Marsaglia, Tocci)
9.00: semifinale piattaforma femminile
11.00: finale piattaforma femminile

GIOVEDÌ 6 MAGGIO
3.00: semifinale trampolino maschile
9.00: finale trampolino maschile

La trasmissione è stata organizzata all’ultimo visto il continuo cambio di collocazione in calendario, ma in Italia le gare andranno in onda su RaiSport + HD, che ha acquisito anche questi diritti oltre a quelli degli Europei. Ci sarà anche il livescore dell’app ufficiale FINA, sostenuto da Omega Timing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.