Menu Chiudi

Assoluti Indoor: Trieste – le finali della domenica, Pellacani e Marsaglia trionfano dal metro

Posted in Assoluti, Campionati Italiani, Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Tuffi

 

Giungono alla conclusione i Campionati Italiani Assoluti Indoor di tuffi a Trieste, con questa mattinata di gare dedicata alle finali delle specialità non olimpiche, ovvero il trampolino 1 metro e il sincro misto da tutte le altezze.

La gara femminile da 1 metro è stata anche oggi “un affare a tre” tra le atlete di maggior spessore in Italia: la vittoria è andata a Chiara Pellacani (Fiamme Gialle), che nonostante fosse ancora dolorante per la brutta entrata di ieri è stata autrice della prova più precisa e regolare tra le tre, mentre, come già successo da 3 metri, Elisa Pizzini (Bergamo Tuffi) ha sopravanzato di pochissimo Elena Bertocchi (Esercito) conquistando la sua seconda medaglia d’argento individuale. Molto buona anche la prova di Matilde Borello (Blu 2006), che con una maggiore precisione sulle rotazioni indietro e rovesciato avrebbe anche potuto insidiare le tuffatrici sul podio.

Molto vivace anche la gara maschile, più equilibrata di quanto si potesse pensare alla vigilia: se Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) ha confermato di essere il tuffatore italiano più in forma in questo periodo, vincendo a mani basse, alle sue spalle si è scatenata una vera e propria bagarre. Tra errori ed exploit, spicca l’ottima prova di Stefano Belotti (Bergamo Tuffi), che si mette al collo la sua prima medaglia d’argento assoluta a 17 anni, mentre il bronzo va a Tommaso Rinaldi (Marina Militare) che con una serie gara semplice ma abbastanza regolare sul finale ha sorpassato tutti e ha agguantato il terzo posto.

 

A chiudere la manifestazione, come detto, le gare del sincro misto, che si sono tenute insieme vista la presenza di tre coppie per specialità. L’obiettivo del movimento è quello di avere delle coppie competitive in vista non solo per gli Europei di quest’anno, ma soprattutto per gli impegni del prossimo anno, che vedranno (si spera) i Mondiali in primavera in Giappone e gli Europei in casa a Roma.

La vittoria è andata alle due coppie che hanno già qualche gara di esperienza al loro attivo e che quindi hanno potuto affinare l’affiatamento e il sincronismo: dal trampolino Chiara Pellacani (Fiamme Gialle) e Matteo Santoro (MR Sport) hanno largamente sopravanzato Gabriele Auber (Marina Militare) ed Elena Bertocchi (Esercito), medaglia d’argento, e la coppia della Blu 2006 formata da Matilde Borello ed Eduard Timbretti Gugiu, bronzo.

Dalla piattaforma l’oro è andato a Maia Biginelli e Riccardo Giovannini, per le Fiamme Oro, che hanno superato Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare) e Tommaso Zannella (MR Sport), argento, e i loro compagni di squadra Giorgia de Sanctis e Flavio Centurioni (Fiamme Oro), bronzo.

 

La classifica di società per questi Assoluti indoor è appannaggio delle Fiamme Oro con 182 punti, seguite dalla MR Sport con 136 punti e dal gruppo sportivo della Marina Militare, terzi con 116 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.