FINA Diving World Series: Montreal – i risultati della seconda giornata

La seconda giornata di tuffi per le FINA Diving World Series di Montreal sono state ricche di emozioni forti e di non poche sorprese, con un doppio oro canadese – uno abbastanza prevedibile, uno molto inaspettato – e con grandi tuffi di livello molto alto. Le selezioni per rientrare alle World Series sono durissime, e lo spettacolo dato dagli atleti al Parc Olympique giustifica pienamente il loro valore!

Di altissimo livello la finale femminile dalla piattaforma, con l’unica sorpresa in negativo rappresentata della canadese Caeli McKay, ultima in semifinale A dopo una gara molto negativa. L’altra canadese, Meaghan Benfeito, dopo un inizio incerto si è rifatta alla grande, arrivando ai “9” su triplo e mezzo avanti e doppio indietro con avvitamento dalla verticale! Per lei 355.10 punti e una meritata quanto sudata medaglia d’oro, perché la russa Yulia Timoshinina, oggi in stato di grazia, avrebbe potuto a sua volta vincere con un triplo e mezzo avanti di maggiore qualità: per lei comunque 347.40 punti, che le garantiscono l’argento ai danni della malese Pandelela Pamg, bronzo con 337.55 punti. Ottime prestazioni anche per la britannica Toulson e per l’americana Bromberg, in zona 320-330 punti: in stagione si prospettano grandi scintille!

 

 

 

Molto sorprendente invece la gara maschile dal trampolino, con una semifinale “B” durissima in cui l’ucraino Oleg Kolodiy ha eliminato per tre punti il britannico Goodfellow e il russo Kuznetsov. In finale il canadese Philippe Gagné esegue un’ottima gara, praticamente identica alla semifinale, con due imprecisioni su quadruplo e mezzo avanti e triplo e mezzo rovesciato; tuttavia Jack Laugher sbaglia a sua volta il triplo e mezzo rovesciato e non riesce a recuperare dando il tutto per tutto sul “doppio con triplo”, servendo un oro a dir poco clamoroso al Canada!

471.30 i punti per Gagné, da lungo tempo atteso ad alti livelli sulla scena internazionale, mentre Laugher è argento con “soli” 431.05 punti (un punteggio insolitamente “basso” per lui); la lotta per il bronzo è vinta, non senza fatica, dall’americano Mike Hixon con 425.65 punti.


 

 

A chiudere la seconda giornata il sincro misto dalla piattaforma. Soltanto quattro le coppie in gara, con la Russia di Viktor Minibaev ed Ekaterina Beliaeva vincitrice ma con più difficoltà di quanto ci si sarebbe aspettati: 315.96 i punti per i russi, meno di cinque di vantaggio sui messicani José Balleza e Maria José Sanchez, argento con 311.10 punti, e poco più di nove sui canadesi Vincent Riendeau e Caeli McKay, bronzo con 306.54 punti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


tre × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.