FINA Diving GP: Madrid – Jodoin Di Maria entra in finale, si ferma la Biginelli

Si è conclusa da poco la doppia semifinale femminile dalla piattaforma e quindi la seconda giornata del FINA Diving Grand Prix di Madrid, che dopo il turno eliminatorio ha visto le due azzurre in gara, Sarah Jodoin Di Maria (quinta) e Maia Biginelli (nona) capitare nello stesso raggruppamento.

Per loro tante avversarie di tutto rispetto: le australiane Brittany O’Brien e Nikita Hains, l’irlandese Tanya Watson e la russa Elizaveta Kuzina, tutte atlete giovani e, come le azzurre, già nel giro delle rispettive nazionali.

Soltanto un’azzurra è però riuscita a passare il turno, e si tratta della Jodoin Di Maria, autrice di una buonissima prova: per lei nessun errore, e anzi ha ottenuto i voti migliori sui due tuffi più difficili – il doppio indietro dalla verticale con un avvitamento e mezzo e il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, andati entrambi ben oltre i 60 punti. Per la italo-canadese, che ha mancato la “quota 300” per appena ottanta centesimi, un terzo posto che le vale la finale, a meno di quattro punti dal primo posto occupato dall’australiana Brittany O’Brien e a due dalla sua compagna Nikita Hains.

Niente da fare invece per la Biginelli, classificatasi al quinto posto con 243.70 punti. Come in eliminatoria, la seconda parte di gara è stata migliore della prima – pregevole il suo doppio e mezzo indietro da quasi 70 punti – ma il triplo e mezzo avanti lei è stato fatale e non è riuscita a recuperare uno svantaggio molto difficile da colmare. Per la romana, classe 2003, è comunque un’ottima esperienza per la sua crescita delle sue indubbie capacità sportive.

Sarah Jodoin Di Maria gareggerà in finale domani mattina, seguita dalla finale sincro piattaforma dei fratelli Maicol e Julian Verzotto.

1 Brittany O`Brien Australia 303.00
2 Nikita Hains Australia 301.40
3 Sarah Jodoin Di Maria Italy 299.20
4 Tanya Watson Ireland 263.45
5 Maia Biginelli Italy 243.70
6 Elizaveta Kuzina Russia 232.70

Ecco il dettaglio gara delle due azzurre:

Sarah Jodoin Di Maria, Italy

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
1
405
B
10
2.8
7
7
7
7
21
58.80
58.80
2
107
B
10
3.0
6
6
7
19
57.00
115.80
3
205
B
10
2.9
6
6
6
6
18
52.20
168.00
4
6243
D
10
3.2
7
7
7
21
67.20
235.20
5
5253
B
10
3.2
7
6
7
20
64.00
299.20
15.1
Rank
3

Maia Biginelli, Italy

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
1
405
B
10
2.8
5
6
14
39.20
39.20
2
107
B
10
3.0
3
4
4
3
10½
31.50
70.70
3
305
C
10
2.8
6
6
6
6
17½
49.00
119.70
4
205
B
10
2.9
8
8
7
8
24
69.60
189.30
5
5253
B
10
3.2
6
5
6
17
54.40
243.70
14.7
Rank
5

 

Nell’altra semifinale agevole il passaggio del turno dell’americana Jessica Parratto e della canadese Celine Toth, mentre rischia tantissimo l’ex campionessa europea Celine Van Duijn che riesce a rimontare lo svantaggio dalla norvegese Tuxen soltanto all’ultimo tuffo.

1 Jessica Parratto USA 316.05
2 Celine Toth Canada 293.80
3 Celine Van Duijn Netherlands 257.25
4 Helle Tuxen Norway 251.25
5 Olivia Rosendahl USA 226.30
6 Anna Konanykhina Russia 193.80

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


15 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.