Campionati Mondiali Militari: Wuhan – tutti i partecipanti delle gare di tuffi! (aggiornato)

Campionati Mondiali Militari di Wuhan sono stati ufficialmente aperti ieri con la cerimonia di apertura e l’accensione della fiaccola olimpica, e con le gare di tuffi ormai imminenti (da giovedì 24 a domenica 27 ottobre) abbiamo anche la possibilità di esaminare la lista dei partecipanti alle varie discipline. Le gare individuali prevedono un’eliminatoria mattutina che porta alla finale, riservata a dodici partecipanti e a un massimo di due atleti per nazione, mentre le gare sincronizzate si terranno con una finale diretta.

Molti i volti noti che gareggeranno a questi Campionati Mondiali, che diventano così un impegno internazionale che nulla ha da invidiare a una tappa di World Series: la Cina e la Russia, in particolare, schierano atleti di punta degli scorsi Mondiali come Peng Jianfeng, Wang Zongyuan, Xie Siyi, Si Yajie e Aleksandr Bondar, Kristina Ilinykh e Yulia Timoshinina; avrebbe dovuto esserci il ritorno di Ilia Zakharov dopo quasi un anno fuori vasca a causa di un grave infortunio al ginocchio, che ha richiesto una operazione, ma purtroppo così non è stato. Assente anche Maria Kurjo, data per iscritta prima della partenza per Wuhan.

L’Ucraina schiera due soli atleti ma entrambi titolarissimi in Nazionale, Oleg Kolodiy e Oleksandr Gorshkovozov, così come la Bielorussia di Yury Naurozau e Artsiom Barouski; torna anche la Corea del Nord, ovvia assente a Gwangju per motivi politici, con le campionesse Kim Mi-Rae e Kim Mi-Hwa. Mina vagante la Germania, con un mix di esperienza (Timo Barthel), rivelazioni (Lou Massenberg) e giovani speranze (Saskia Oettinghaus, Jana Lisa Rother e Frithjof Seidel), mentre le nazionali di India, Qatar e Brasile, poco presenti ad alti livelli, sono perlopiù incognite.

Ma ecco tutti i partecipanti divisi gara per gara (aggiornamento con l’ordine di salto)!

 

Trampolino 1 metro maschile (24 ottobre)
Nazin Sergey (Russia)
Rinaldi Tommaso (Italia)
Peng Jianfeng (Cina)
Herzog Nico (Germania)
Shewaiter Mohammed Ahmed (Qatar)
Ma Depeng (Cina)
Cristofori Adriano Ruslan (Italia)
Ramananda Sharma Kongbirlatpam (India)
Wang Zongqian (Cina)
Seidel Frithjof (Germania)
Rondinelli Jackson (Brasile)

Auber Gabriele (Italia)

Kolodiy Oleg (Ucraina)
Nikolaev Nikita (Russia)
Naurozau Yury (Bielorussia)
Souza Isaac (Brasile)

 

Piattaforma femminile (24 ottobre)
Timoshinina Yulia (Russia)
Si Yajie (Cina)
Kim Mi-Hwa (Corea del Nord)
Lin Shan (Cina)
Di Maria Jodoin Sarah (Italia)
Pedroso Giovanna (Brasile)
Kim Mi-Rae (Corea del Nord)

 

Sincro trampolino 3 metri femminile (24 ottobre)
Hu Jiahan / Ou Yangyu (Cina)
Oettinghaus Saskia / Rother Jana Lisa (Germania)
Galera Tammy / Lira Luana (Brasile)
Ilinykh Kristina / Timoshinina Iuliia (Russia)
Huang Xiaohui / Wei Ying (Cina)

 

Trampolino 1 metro femminile (25 ottobre)
Anca Serb (Romania)
Rother Jana Lisa (Germania)
Chang Yani (Cina)
Galera Tammy (Brasile)
Huang Xiaohui (Cina)
Ilinykh Kristina (Russia)
Di Maria Jodoin Sarah (Italia)
Timoshinina Yulia (Russia)
Oettinghaus Saskia (Germania)
Wei Ying (Cina)
Chuinyshena Anna (Russia)
Lira Luana (Brasile)

 

Trampolino 3 metri maschile (25 ottobre)
Nikolaev Nikita (Russia)
Rondinelli Jackson (Brasile)
Peng Jianfeng (Cina)
Belevtsev Aleksandr (Russia)
Cristofori Adriano Ruslan (Italia)
Xie Siyi (Cina)
Wang Zongyuan (Cina)

Balghaith Abdulaziz Khaled (Qatar)
Herzog Nico (Germania)
Rinaldi Tommaso (Italia)
Auber Gabriele (Italia)
Seidel Frithjof (Germania)
Souza Isaac (Brasile)
Ramananda Sharma Kongbirlatpam (India)
Naurozau Yury (Bielorussia)

 

Sincro piattaforma maschile (25 ottobre)
Balghaith Abdulaziz Khaled / Shewaiter Mohammed Ahmed (Qatar)
Lian Junjie / Yang Hao (Cina)
Nazin Sergey / Bondar Aleksandr (Russia)
Barthel Timo / Massenberg Lou (Germania)
Rondinelli Jackson / Souza Isaac (Brasile)
Hyon Il-Myong / Kim Song-Hak (Corea del Nord)

 

Trampolino 3 metri femminile (26 ottobre)
Ilinykh Kristina (Russia)
Galera Tammy (Brasile)
Lira Luana (Brasile)
Ouyang Yu (Cina)
Wei Ying (Cina)
Rother Jana Lisa (Germania)
Oettinghaus Saskia (Germania)
Anca Serb (Romania)
Huang Xiaohui (Cina)

 

Piattaforma maschile (26 ottobre)
Bondar Aleksandr (Russia)
Yuan Song (Cina)
Barouski Artsiom (Bielorussia)
Shewaiter Mohammed Ahmed (Qatar)
Popovici Constantin (Romania)
Balghaith Abdulaziz Khaled (Qatar)
Kim Song Hak (Corea del Nord)
Siddharth Bajrang Pardeshi (India)
Nazin Sergey (Russia)
Belevtsev Aleksandr (Russia)
Hyon Il Myong (Corea del Nord)
Yang Hao (Cina)
Rondinelli Jackson (Brasile)
Souza Isaac (Brasile)
Lian Junjie (Cina)
Barthel Timo (Germania)
Massenberg Lou (Germania)

 

Sincro piattaforma femminile (26 ottobre)
Galera Tammy / Pedroso Giovanna (Brasile)
Kim Mi-Hwa / Kim Mi-Rae (Corea del Nord)
Chuinyshena Anna / Timoshinina Iuliia (Russia)
Lin Shan / Si Yajie (Cina)

 

Sincro trampolino 3 metri maschile (27 ottobre)
Ramananda Sharma Kongbirlatpam / Siddharth Bajrang Pardeshi (India)
Beletsev Aleksandr / Nikolaev Nikita (Russia)
Rondinelli Jackson / Souza Isaac (Brasile)
Xie Siyi / Wang Zongyuan (Cina)
Auber Gabriele / Rinaldi Tommaso (Italia)
Balghaith Abdulaziz Khaled / Shewaiter Mohammed Ahmed (Qatar)
Peng Jianfeng / Ma Depeng (Cina)
Gorshkovozov Oleksandr / Kolodiy Oleg (Ucraina)
Herzog Nico / Seidel Frithjof (Germania)