Mediterranean Cup: Belgrado – L’Italtuffi giovanile chiude alla grandissima!

Chiusura col botto per la squadra della nazionale giovanile di tuffi impegnata a Belgrado nella Mediterranean Cup.

Non solo i nostri tuffatori hanno conquistato altre tre vittorie su altrettante specialità disputate nel pomeriggio, oltre a due medaglie d’argento e una di bronzo, ma hanno anche stravinto la classifica a squadre, distaccando nettamente le nazioni avversarie.

La domenica pomeriggio è iniziata con la gara da 3 metri per categoria B (Ragazzi) dal trampolino di 3 metri dove i nostri Tommaso Zannella e Stefano Belotti hanno letteralmente dominato la gara, conquistando rispettivamente la medaglia d’argento e quella d’oro; per gli azzurrini due serie gara eseguite molto bene dall’inizio alla fine, tuffi liberi compresi. Bronzo per il francese Leyth Agoun.

1 Stefano Belotti Italia 442.10
2 Tommaso Zannella Italia 406.85
3 Leyth Agoun Francia 372.85
4 Roko Krilić Croazia 310.70
5 Maro Kokić Croazia 290.00
6 Nikola Paraušić Serbia 278.65

Stefano Belotti, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
103
B
3
1.6
7
7
7
21½
34.40
34.40
2
201
B
3
1.8
8
7
7
8
8
23
41.40
75.80
3
301
B
3
1.9
8
8
8
8
24
45.60
121.40
4
403
B
3
2.1
8
8
8
8
24
50.40
171.80
5
5132
D
3
2.1
7
7
7
8
21½
45.15
216.95
6
5152
B
3
3.0
6
7
8
22
66.00
282.95
7
205
C
3
2.8
7
7
22
61.60
344.55
8
107
B
3
3.1
4
5
5
15½
48.05
392.60
9
405
B
3
3.0
16½
49.50
442.10
21.4
Rank
1

Tommaso Zannella, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
103
B
3
1.6
6
19
30.40
30.40
2
201
B
3
1.8
8
8
7
7
22½
40.50
70.90
3
301
B
3
1.9
6
6
6
18½
35.15
106.05
4
403
B
3
2.1
7
7
20½
43.05
149.10
5
5331
D
3
2.1
6
6
6
6
6
18
37.80
186.90
6
5333
D
3
2.5
7
7
20
50.00
236.90
7
105
B
3
2.4
7
7
7
7
21
50.40
287.30
8
205
C
3
2.8
7
7
7
7
21
58.80
346.10
9
405
C
3
2.7
7
8
8
7
22½
60.75
406.85
19.9
Rank
2

 

Successivamente Matteo Santoro e Valerio Mosca sono stati impegnati dal trampolino di 1 metro per la categoria C (C1); per Santoro un’ottima gara che conclude una stagione più che positiva, a lui la medaglia d’oro con 34 punti di vantaggio sul secondo classificato, il croato Jan Mufić. Purtroppo la medaglia d’argento è sfuggita a Mosca che oggi ha regalato molti punti commettendo troppe imprecisioni; comunque buoni i suoi uno e mezzo ritornato carpiato, doppio e mezzo avanti raggruppato e uno mezzo indietro con mezzo avvitamento che gli hanno comunque garantito il podio, portandolo al terzo posto.

(1) Aleksandr Kalashnikov (fuori gara) Russia 320.05
(2) Roman Kobzev (fuori gara) Russia 319.45
1 Matteo Santoro Italia 314.75
2 Jan Mufić Croazia 280.25
(5) Artjom Levin (fuori gara) Russia 274.25
3 Valerio Mosca Italia 263.65
4 Grigorios Mitrou Grecia 244.65
5 Luka Martinović Croazia 240.00
6 Dayen Sayhi Francia 230.95
7 Vasileios Konstantinidis Grecia 230.00
8 Martí Llop Riera Spagna 217.40
9 Hugo Rodriguez Spagna 212.15

Matteo Santoro, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
103
B
1
1.7
7
7
8
7
21
35.70
35.70
2
201
B
1
1.6
7
9
8
7
22½
36.00
71.70
3
301
B
1
1.7
6
6
6
18½
31.45
103.15
4
401
B
1
1.5
7
8
7
22
33.00
136.15
5
5331
D
1
2.2
6
7
7
20
44.00
180.15
6
303
C
1
2.1
9
7
8
7
22
46.20
226.35
7
105
B
1
2.6
5
16
41.60
267.95
8
403
B
1
2.4
6
6
7
19½
46.80
314.75
15.8
Rank
1

Valerio Mosca, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
103
B
1
1.7
6
6
6
18
30.60
30.60
2
203
C
1
2.0
4
5
13½
27.00
57.60
3
301
B
1
1.7
6
6
18½
31.45
89.05
4
401
B
1
1.5
6
6
18½
27.75
116.80
5
5231
D
1
2.1
6
7
19½
40.95
157.75
6
5132
D
1
2.2
3
4
10½
23.10
180.85
7
105
C
1
2.4
5
6
5
16½
39.60
220.45
8
403
B
1
2.4
6
7
18
43.20
263.65
16.0
Rank
3

 

L’ultima gara del programma è stata la piattaforma femminile categoria D (C2) con Diana Romano e Viola Bellato ancora una volta protagoniste di una buona gara che le ha portate a salire rispettivamente sul primo e sul secondo gradino del podio. La Bellato ha eseguito due buoni obbligatori in apertura, ma poi ha ceduto il passo alla Romano che l’ha superata, sebbene con un piccolo margine che alla fine della gara si è quantificato in appena due punti. Terza, ma staccata, la greca Ioanna Styliani Karakosta.

(1) Darya Demidova (fuori gara) Russia 240.25
(2) Kiyana Perez (fuori gara) USA 181.60
(3) Nadezhda Trifonova (fuori gara) Russia 174.60
1 Diana Caterina Romano Italia 151.70
2 Viola Bellato Italia 149.60
3 Ioanna Styliani Karakosta Grecia 136.00
4 Tara Vesić Serbia 129.90
5 Mia Marinković Serbia 106.15

Diana Caterina Romano, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
103
B
5
1.7
6
6
6
6
6
18
30.60
30.60
2
301
C
5
1.6
6
17
27.20
57.80
3
5231
D
5
2.1
4
5
15
31.50
89.30
4
201
B
5
1.6
6
19½
31.20
120.50
5
105
C
5
2.4
4
5
4
4
13
31.20
151.70
9.4
Rank
1

Viola Bellato, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
401
B
5
1.5
6
7
6
19
28.50
28.50
2
301
B
5
1.7
6
19½
33.15
61.65
3
103
B
5
1.7
5
5
5
5
15
25.50
87.15
4
5231
D
5
2.1
4
5
13½
28.35
115.50
5
403
C
5
2.2
5
5
5
15½
34.10
149.60
9.2
Rank
2

 

Classifiche Comen stravinte dall’Italia che si aggiudica sia quella generale, davanti a Grecia e Croazia, sia quella femminile (con le stesse squadre), sia quella maschile, con Croazia e Grecia alle spalle. Un vero trionfo per questa nazionale giovanile che si è aggiudicata quasi tutte le medaglie d’oro in palio!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


5 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.