Campionati Mondiali: Gwangju – nono posto Bertocchi-Pellacani, a 3 punti e mezzo dalle World Series! [video]

Inizia la sessione di finali della quarta giornata dei Campionati Mondiali di Gwangju 2019 con la finale sincro dal trampolino 3 metri femminile; in gara per l’Italia Chiara Pellacani ed Elena Bertocchi, che in notturna si erano qualificate in finale con il dodicesimo posto, per il rotto della cuffia.

Una buona prova per le azzurre, che si sono messe alle spalle gli errori dell’eliminatoria e hanno saltato abbastanza bene, anche se in più di un’occasione non si sono espresse ai loro soliti livelli nel sincronismo: molti i fattori che hanno condizionato questa coppia nel finale di stagione, a partire dall’infortunio della Bertocchi a qualificazione raggiunta, perciò sapevamo che ottenere un grande risultato sarebbe stato veramente difficile.

In ogni caso abbastanza bene i tuffi liberi, tornati su una media di oltre 60 punti a tuffo, e bene anche il punteggio finale di 274.74 punti, un deciso miglioramento rispetto al mattino, che vale loro il nono posto complessivo, ad appena 3 punti e mezzo dal sesto posto (occupato dalle australiane) che avrebbe significato l’accesso alle World Series.

La medaglia d’oro è andata, prevedibilmente, alle cinesi Wang Han e Shi Tingmao, oggi veramente eleganti e precise; l’argento, con l’errore dell’Australia sul “doppio con doppio”, è andato al Canada di Jennifer Abel e Melissa Citrini-Beaulieu, unica altra coppia sopra quota 300, mentre la lotta per il bronzo è stata vinta a sorpresa dal Messico! La veteranissima Paola Espinosa, sedici anni dopo la sua prima medaglia a Barcellona 2003, si aggiudica un altro piazzamento di prestigio in coppia con la giovane Melany Hernandez, superando le delusissime atlete di Russia, Gran Bretagna e Australia, le altre qualificate alle World Series 2020.

Cina, Canada e Messico si aggiudicano anche i primi pass olimpici per Tokyo 2020, mentre le altre coppie si giocheranno gli ultimi quattro ingressi alla Coppa del Mondo del prossimo febbraio.

 

Prima della finale sincro si è disputata anche l’eliminatoria del sincro piattaforma maschile, senza coppie azzurre iscritte. Nessuna particolare sorpresa, con la coppia cinese Cao Yuan – Chen Aisen largamente dominatrice, inseguite dalla Gran Bretagna di Tom Daley e Matthew Lee e dalla Russia di Aleksandr Bondar e Viktor Minibaev. La finale si disputerà alle 13.45 ora italiana.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


9 − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.