FINA High Diving World Cup 2018: programma gare e partecipanti

Venerdì 9 e sabato 10 novembre si terrà la quinta edizione della Coppa del Mondo FINA dalle Grandi Altezze (FINA High Diving World Cup), che con cadenza annuale porta il circuito degli high divers a misurarsi in una competizione ufficiale organizzata dalla Federazione Internazionale. Per il terzo anno consecutivo (ma in un diverso periodo dell’anno) sarà la capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi, a ospitare la competizione: in gara naturalmente ci sarà Alessandro De Rose, seguito dal tecnico Nicole Belsasso, in un’edizione che vedrà il record di partecipanti!

La FINA continua quindi a investire nella più spettacolare delle specialità di tuffi, confermando i ricchi premi in denaro della scorsa edizione (10mila dollari ai vincitori delle medaglie d’oro, premi da 500 a 9mila dollari per gli altri partecipanti). In questo post troverete il regolamento e il programma delle gare, e tutto ciò che dovete sapere sulla quinta edizione della World Cup!

IL REGOLAMENTO

Il regolamento non presenta variazioni rispetto allo scorso anno:

– Le donne esordiranno dalla piattaforma da 20 metri venerdì con due tuffi; il primo sarà un obbligatorio da coefficiente massimo 2.6, il secondo sarà a coefficiente libero. Al sabato, le tuffatrici eseguiranno un nuovo obbligatorio da coefficiente massimo 2.6, dopodiché sarà stilata una classifica e le atlete eseguiranno il quarto e ultimo tuffo, a coefficiente libero, in ordine inverso di classifica.

– Gli uomini si esibiranno dalla piattaforma da 27 metri, con due tuffi al venerdì e due al sabato; il primo dei tuffi del venerdì sarà un obbligatorio da coefficiente massimo 2.8, il secondo sarà a coefficiente libero. Il primo dei tuffi del sabato sarà un obbligatorio da coefficiente massimo 3.6, dopodiché sarà stilata una classifica e gli atleti eseguiranno il quarto e ultimo tuffo, a coefficiente libero, in ordine inverso di classifica.

Sono qualificati i primi 18 tuffatori delle classifiche maschile e femminile della World Cup 2017: poiché lo scorso anno erano meno di diciotto, tutte le donne sono quindi qualificate in questa edizione. Gli organizzatori e la FINA hanno accettato ulteriori iscrizioni a loro discrezione, basandosi sui risultati conseguiti in questa stagione: saranno dunque . A differenza delle altre edizioni, il regolamento non cita eliminazioni tra un round e l’altro; pertanto tutti i tuffatori parteciperanno alla conquista delle medaglie.

GLI ISCRITTI

Soltanto dodici le tuffatrici delle grandi altezze in questa Coppa del Mondo: la competizione femminile vede infatti assenti tre protagoniste dell’high diving come la bielorussa Yana Nestsiarava, la tedesca Anna Bader e, soprattutto, la campionessa in carica Adriana Jimenez, che non sarà ad Abu Dhabi per difendere il titolo dello scorso anno. Strada spianata dunque per la campionessa delle World Series, l’australiana Rhiannan Iffland, che potrebbe trovare qualche ostacolo solo nella canadese Lysanne Richard e nella esordiente britannica Jessica Macaulay.

Rhiannan IFFLAND (Australia)
Xantheia PENNISI (Australia)
Lysanne RICHARD (Canada)
Maria Paula QUINTERO TORRES (Colombia)
Celia FERNANDEZ LOPEZ (Spagna)
Jessica MACAULAY (Gran Bretagna)
Iris SCHMIDBAUER (Germania)
Irlanda VALDEZ (Messico)
Antonina VYSHYVANOVA (Ucraina)
Katy ETTERMAN (Stati Uniti)
Ginger HUBER (Stati Uniti)
Eleanor SMART (Stati Uniti)

È record in vece in campo maschile con ben 30 atleti da tutto il mondo e parecchi esordienti: sarà la “prima volta” per quasi un terzo dei partecipanti, e la lotta per rientrare nei primi diciotto (posizione che garantisce la qualificazione al prossimo anno) e per conquistare piazzamenti di prestigio sarà davvero ardua. I premi in denaro più consistenti sono riservati ai primi dieci classificati, e molti dei tuffatori in gara cercheranno di fare il colpaccio per ottenere la qualificazione alle ricche World Series Redbull!

Alain KOHL (Lussemburgo)
Alberto DEVORA RAMOS (Spagna)
Alessandro DE ROSE (Italia)
Andy JONES (Stati Uniti)
Arata KYOHEI (Giappone)
Artem SILCHENKO (Russia)
Blake ALDRIDGE (Gran Bretagna)
Constantin POPOVICI (Romania)
David COLTURI (Stati Uniti)
Diego Rizo RIVERO (Messico)
Gary HUNT (Gran Bretagna)
Igor SEMASHKO (Russia)
Jan WERMELINGER (Svizzera)
Jonathan PAREDES BERNAL (Messico)
Jucelino ALVES DE LIMA JUNIOR (Brasile)
Karol WITANSKI (Polonia)
Kris KOLANUS (Polonia)
Matthias APPENZELLER (Svizzera)
Michal NAVRATIL (Repubblica Ceca)
Miguel GARCIA (Colombia)
Murilo GALVES MARQUS DE OLIVEIRA (Brasile)
Nikita FEDOTOV (Russia)
Oleksiy PRYGOROV (Ucraina)
Orlando DUQUE (Colombia)
Owen WEYMOUTH (Gran Bretagna)
Sergio GUZMAN RUVALCABA (Messico)
Steve LO BUE (Stati Uniti)
Todor SPASOV (Bulgaria)
Vicheslav KOLESNIKOV (Ucraina)
Viktar MASLOUSKI (Bielorussia)

Oltre a De Rose, la Coppa del Mondo vedrà altre due presenze italiane: il giudice arbitro Claudio De Miro e il giudice Valerio Polazzo.

Gli atleti arriveranno ad Abu Dhabi oggi, e avranno a disposizione le piattaforme “tradizionali” da 5, 7.5 e 10 metri per gli allenamenti: potranno usufruire di sessioni di allenamento dalle grandi altezze nelle giornate di mercoledì e giovedì, oltre che nel pre-gara.

IL PROGRAMMA GARE (indicato da FINAtv)

Venerdì 9 novembre
9:00 Gara femminile (1° e 2° tuffo)
11:00 Gara maschile (1° e 2° tuffo)

Sabato 10 novembre
9:40 Gara femminile (3° e 4° tuffo)
11:40 Gara maschile (3° e 4° tuffo)

L’accesso alla zona che ospita le gare è libero; per chi non potrà seguire le gare negli Emirati Arabi, sarà possibile vederle in streaming come già accaduto per le altre gare di quest’anno, su FINAtv previo abbonamento annuale o mensile: se non ne avete già usufruito in precedenza, potete ottenere una prova gratuita di 3 giorni.

Foto FINA

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


venti − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi