Mondiali Giovanili: Kyiv – Pellacani ottava, secondo pass olimpico per lei!

Giunge al termine anche la sesta giornata dei Campionati Mondiali Giovanili di tuffi a Kyiv. Archiviata nel primo pomeriggio la finale maschile categoria “B”, dove purtroppo non avevamo atleti in gara, con la vittoria del cinese Daoyi Long, l’argento del suo connazionale Zelin Yao ed il bronzo del canadese Cedric Fofana, i Mondiali si sono fatti per noi più interessanti.

1 Daoyi LONG China 474.90
2 Zelin YAO China 464.60
3 Cédric FOFANA Canada 459.05
4 Osmar OLVERA IBARRA Mexico 458.60
5 Danylo KONOVALOV Ukraine 434.60
6 Tyler DOWNS United States of America 427.20
7 Manuel BOROWSKI United States of America 423.20
8 Maksim MALOFEEV Russia 422.25
9 Tyler HUMPHREYS Great Britain 419.40
10 Viacheslav KACHANOV Russia 414.65
11 Kevin Alexander MUÑOZ HEREDIA Mexico 410.40
12 Senri IKUMA Japan 393.30

Sulla piattaforma del Lyco Center di Kyiv, per la finale femminile categoria “A”, c’era infatti Chiara Pellacani, in cerca di una qualifica, quella per le Olimpiadi Giovanili, la seconda dopo quella ottenuta dal trampolino di 3 metri.

L’azzurrina ha inserito, rispetto al mattino, il doppio e mezzo rovesciato in luogo dell’uno e mezzo da 5 metri, completando la serie da 10 metri, per alzare i coefficienti e provare il tutto per tutto: il rischio ha pagato, perché dopo l’ottimo doppio e mezzo indietro con avvitamento (67.20 punti), la manciata di punti in più ottenuta con il rovesciato le ha permesso di rimontare qualche posizione. Il piccolo errore sul triplo e mezzo ritornato non le ha impedito di salire all’ottavo posto con 375.75 punti, e così la Pellacani ha conquistato la qualificazione ai Giochi di Buenos Aires con il settimo piazzamento per nazioni.

Solo una delle due atlete cinesi sul podio oggi, infatti, potrà prendere parte alle Olimpiadi Giovanili: bravissima Zhang Rui, oggi meritatamente oro con il punteggio super di 488.70 punti, che ha stracciato tutte le altre avversarie, in particolare la connazionale Lin Shan che si è accontentata dell’argento con 453.20 punti. Il bronzo, che sembrava pronto per andare tra le mani della tedesca Wassen (discreta ma niente affatto spettacolare quest’oggi) o dell’ucraina Lyskun (con una gara ondivaga tra tuffi reclamati e penalità), è invece andato alla russa Iana Satina con 425.90 punti.

Alle Olimpiadi Giovanili dalla piattaforma vedremo dunque Cina, Russia, Germania, Australia, Messico, Ucraina, Italia, USA e Canada, più due nazioni scelte dalla Commissione Tripartita o, in caso di rinuncia, con il ripescaggio di Irlanda e Giappone.

1 Rui ZHANG China 488.70
2 Shan LIN China 453.20
3 Iana SATINA Russia 425.90
4 Elena WASSEN Germany 416.65
5 Nikita HAINS Australia 398.40
6 Aranza VAZQUEZ MONTAÑO Mexico 381.75
7 Sofiia LYSKUN Ukraine 375.95
8 Chiara PELLACANI Italy 375.75
9 Pauline PFEIF Germany 370.85
10 Johanna HOLLOWAY United States of America 367.75
11 Mélodie LECLERC Canada 355.40
12 Tanya WATSON Ireland 339.35

Chiara PELLACANI, Italy

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
b/f
152.85
1
5253
B
10
3.2
7
7
7
7
21
67.20
220.05
2
305
C
10
2.8
6
5
5
17
47.60
267.65
3
107
B
10
3.0
6
7
7
19½
58.50
326.15
4
407
C
10
3.2
5
5
5
5
6
15½
49.60
375.75
12.2
Rank
8