Mediterranean Cup: Rijeka – Ancora 3 ori per gli azzurrini!

Continua con successo la trasferta degli azzurrini a Rijeka (Fiume, Croazia) che alla Mediterranean Cup stanno letteralmente facendo “man bassa” di medaglie.

Hanno iniziato Maia Biginelli, medaglia d’oro, ed Elettra Neroni, medaglia di bronzo, dal trampolino di 3 metri per la categoria “B”. Ottima gara per la Biginelli, qualche piccolo rammarico per la Neroni che a causa di un errore nell’ingresso in acqua nel doppio e mezzo indietro ha dovuto rinunciare a parecchi punti preziosi che le avrebbero fatto scalare la classifica ancora di piú.

Medaglia d’argento alla spagnola Alicia Gonzalez.

Ancora doppietta nella seconda gara del pomeriggio, grazie a Simone Conte e Valerio Mosca, che hanno disputato la prova dal trampolino di 1 metro categoria “D”.

Oro per Conte, argento per Mosca e bronzo per il croato Mateo Obuljen, la sfida piú dura é stata quella fuori gara contro i 3 russi Matvei Pomoshnikov, Artem Voropaev e Nikita Timofeev, ma anche contro il tuffatore lituano Martynas Lisauskas. In questa classifica Conte ha chiuso secondo mentre Mosca ha dovuto dire addio ad un altro ottimo piazzamento a causa di un errore nella spinta dell’uno e mezzo indietro raggruppato. Ha cosí chiuso sesto.

L’ultima gara della giornata, la piattaforma femminile categoria “C” con Virginia Tiberti e Rebecca Ciancaglini, ha regalato all’Italia l’ennesima medaglia d’oro.

É stata la Tiberti a salire sul gradino piú alto del podio nonostante l’errore nel doppio e mezzo avanti carpiato, che peró le ha impedito la vittoria nella classifica non ufficiale, “perdendo” la sfida contro la russa Viktoriia Prosekova, per poco piú di 3 punti.

A completare il podio la croata Barbara Bartolic e la spagnola Lia Rodriguez Glatz, mentre la Ciancaglini ha chiuso la gara con la 5ª posizione, a pochi punti dal bronzo; troppo abbondante l’ingresso in acqua dell’uno e mezzo avanti con un avvitamento, cosi come quello dell’uno e mezzo ritornato carpiato.