FINA Diving World Series 2018: Montreal – niente da fare per Elena nella semifinale individuale

È iniziata alle 16 la terza e ultima giornata della tappa canadese delle FINA Diving World Series, aperta dalla prima delle due semifinali del trampolino femminile; in gara anche l’azzurra Elena Bertocchi, cui è stato permesso di partecipare per via dei posti lasciati liberi dalle canadesi, qualificate in virtù dei loro piazzamenti mondiali e allo stesso tempo anche atlete del paese ospitante.

Nella semifinale con lei la britannica Katherine Torrance, la cinese Wang Han, l’olandese Inge Jansen, la canadese Pamela Ware e la malese Nur Dhabitah Sabri: sulla carta quindi una semifinale impegnativa con ben quattro finaliste dei Mondiali di Budapest, e in effetti nessuna delle avversarie ha lasciato troppi punti sulla tavola.

Elena aveva cominciato abbastanza bene con un doppio e mezzo indietro più che sufficiente e un buon doppio e mezzo avanti con avvitamento, ma il triplo e mezzo avanti è stato piuttosto impreciso e l’ha rallentata notevolmente. Consapevole di dover rimediare con il tuffo più complesso del suo programma, il doppio e mezzo rovesciato che prima o poi può mettere in crisi qualunque tuffatrice, è arrivato l’errore fatale: solo 27 punti per lei, e le speranze di una comunque difficilissima qualificazione sono state definitivamente compromesse.

256.60 il punteggio finale dell’azzurra che chiude in fondo alla classifica, un risultato che non rispecchia né il suo valore né il suo attuale stato di forma: potrà rifarsi già questa notte comunque, quando tornerà sui trampolini per la finale di sincro misto con Maicol Verzotto. A qualificarsi in finale oggi sono invece la cinese Wang Han, la canadese Ware e la britannica Torrance, le atlete che sono state in grado di superare quota 300 punti.