FINA Diving World Series 2018: Fuji – i risultati della seconda giornata

Si è conclusa poco fa la seconda giornata della tappa giapponese delle FINA World Series; in palio oggi le prime medaglie individuali (piattaforma 10 metri donne e trampolino 3 metri uomini) e quelle per il sincro misto dalla piattaforma.

Ad aprire le danze, quando in Italia erano le 2, le piattaformiste per la gara individuale. Entrambe le semifinali sono state preda delle atlete della Corea del Nord: nella prima, la campionessa mondiale 2015 Kim Kuk-Hyang ha avuto ragione, sebbene a fatica, della giapponese Itahashi e dell’australiana Wu; nella seconda, invece, la combinazione tra l’ottima prestazione di Kim Mi-Rae e gli errori delle due atlete cinesi sui tripli e mezzo indietro hanno portato a una classifica sorprendente, anche se la qualificazione di Zhang Jiaqi e Ren Qian non è mai stata in discussione.

 

Semifinali senza troppe sorprese per quanto riguarda il trampolino maschile. Nella prima a qualificarsi sono stati i due atleti russi Zakharov e Kuznetsov e il messicano Pacheco; nella seconda, spettacolo per Cao Yuan e Xie Siyi (oltre e poco sotto i 500 punti, rispettivamente), mentre l’altro messicano Ocampo ha strappato l’ultimo posto utile per la finale.

 

In mattinata sono invece iniziate le finali, e ancora una volta ad aprire la sessione sono state le tuffatrici da 10 metri. Come prevedibile, le atlete cinesi non si sono fatte sorprendere una seconda volta nella stessa giornata, ma la lotta per due posizioni sul podio è stata particolarmente accesa: appena una ventina di punti separa infatti la cinese Ren Qian, oggi medaglia d’argento con 375.45 punti, e l’ultima classificata! A vincere la gara con 390.35 punti la stellina classe 2004 Zhang Jiaqi, sempre più proiettata a un fulgido futuro, mentre con 368.70 punti il bronzo è andato, per la gioia del pubblico di casa, alla giapponese Minami Itahashi, con una gara quasi “di sicurezza”: pur essendo l’unica atleta al mondo in grado di portare il quadruplo e mezzo avanti, ha deciso di non rischiarlo in questa gara.

 

È seguita la finale maschile dal trampolino, ancora una volta molto intensa per la qualità dei tuffi: il russo Ilia Zakharov è riuscito a incunearsi tra i due cinesi e a conquistare la medaglia d’argento con 518.15 punti, battendo Xie Siyi che ne ha totalizzati 513.35 punti. Medaglia d’oro Cao Yuan, con il punteggio “monstre” di 537.75 punti.

 

Ultima gara il sincro misto dalla piattaforma: la vittoria è andata alla coppia cinese Lin Shan – Lian Junjie con 355.74 punti; argento ai russi Shleikher e Timoshinina con 325.65 punti, bronzo ai giapponesi Murakami e Itahashi con 315.36 punti.

 

Foto FINA.org