FINA Diving World Series 2018: Fuji – tutti i risultati della prima giornata

Si è conclusa in mattinata fa la prima giornata di gare in Giappone, nell’impianto natatorio di Fuji, valida per la seconda tappa delle FINA Diving World Series 2018. Con lo strapotere dimostrato nella tappa di casa, nessuno si aspettava qualcosa di diverso da un altro en plein cinese nelle gare sincro, e in effetti così è stato.

La prima gara, il sincro piattaforma femminile, ha visto un nuovo trionfo delle giovanissime cinesi Zhang Jiaqi e Zhang Minjie, oro con 335.70 punti. Accesissima la lotta per l’argento, con le atlete della Corea del Nord Kim Mi-Rae e Kim Kuk-Hyang seconde a quota 311.58 e con poco più di un punto di vantaggio sulla coppia della Malaysia Pandelela Pamg e Jun Hoong Cheong, bronzo con 310.32 punti.

 

Conferme anche in campo maschile, con la coppia cinese Yang Hao – Chen Aisen medaglia d’oro con 449.91 punti, oltre trenta sugli avversari più vicini, i russi Viktor Minibaev e Aleksandr Bondar (418.02 punti). Sorprende ancora una volta l’ottimo stato di forma della coppia dell’Ucraina formata da Maksym Dolgov e Oleksandr Gorshkovozov, oggi bronzo con 410.46 punti e con ampio vantaggio sui britannici Daley e Goodfellow, che oggi hanno sbagliato metà dei tuffi liberi.

 

Non è cambiata la musica dal trampolino, anche se il dominio delle cinesi Chang Yani e Shi Tingmao è stato meno netto del solito: “solo” 319.80 i punti per loro, e i distacchi inflitti alle avversarie, seppur notevoli, non sono ragguardevoli come spesso accade in queste gare. La medaglia d’argento va a sorpresa all’Australia, con la coppia “B” formata da Georgia Sheehan e Esther Qin che va al secondo posto con 294.60 punti; terzo il Canada, con Jennifer Abel e Melissa Citrini-Beaulieu che vincono il bronzo per appena tre centesimi di punto (287.43 punti) sulle russe Bazhina-Ilinykh.

 

Il quarto oro su quattro gare per la Cina è quello del sincro 3 metri maschile. Assenti i britannici per infortunio, soltanto i russi hanno potuto provare a sorprenderli, senza però riuscirvi: 433.02 i punti per Cao Yuan e Xie Siyi, 412.71 quelli per Ilia Zakharov e Evgeni Kuznetsov. Grande gioia per la squadra di casa che va a vincere la medaglia di bronzo con 391.29 punti: per “l’immortale” Ken Terauchi (37 anni), che ha ben cinque partecipazioni ai Giochi in carriera, un’altra soddisfazione e un altro passo verso un ennesimo sogno olimpico che sarebbe clamoroso.

Le gare riprenderanno questa notte alle 2, ora italiana, con le semifinali individuali 10m donne e 3m uomini.

Foto: Xinhua News