Campionati di Categoria Indoor: Trieste – Maria e Francesca, ritrovarsi in gara.

Il sabato pomeriggio dei Campionati di Categoria Indoor di Trieste é iniziato con la lunga prova delle ragazze dal trampolino di 1 metro, con ben 24 iscritte. La “lotta” per il podio é stata molto dura, perché in molte potevano ambire ad una delle tre medaglie in palio e forse la tensione ha giocato un ruolo importante. Bene Maia Biginelli (Fiamme Oro) che con la vittoria di oggi ritorna a casa con tre medaglie; con i suoi 295.20 punti ha anche superato il punteggio limite per gli Eurojuniors (281).

Il resto del podio é andato alle brave atlete della US Triestina: medaglia d’argento per Alissa Clari con 279 punti (a soli 2 punti dal limite) e medaglia di bronzo per Lucia Zebochin con 274.85 punti.

Le juniores femmine si sono invece sfidate dalla piattaforma: un pó come ieri le atlete non hanno saltato al meglio, sopratutto nei tuffi liberi, dove si sono visti parecchi errori.

A vincere la prova é stata Chiara Pellacani (MR Sport): buoni i suoi tuffi, ma non hanno mai brillato e in piú il triplo e mezzo avanti lo ha finito molto abbondante. Nonostante le imprecisioni ha comunque raggiunto 305.40 punti.

Alti e bassi per Giulia Vittorioso, ottimi il doppio e mezzo ritornato e l’avvitamento indietro, insufficiente il doppio e mezzo indietro; per lei 300.20 punti e la medaglia d’argento. Chiude il podio Silvia Murianni (Dibiasi) con 280 punti: per lei ottimi i tuffi obbligatori, ma due errori l’ hanno “frenata”, quello nel doppio e mezzo avanti e quello nella verticale con doppio salto mortale avanti.

Nessuna delle tuffatrici ha raggiunto i 315 punti richiesti per gli Europei Giovanili.

Il trend “negativo” é continuato anche nella gara dei seniores maschi da 3 metri, ma per loro che non devo essere al “top” in questo momento é accettabile. E nonostante qualche piccolo errore Giovanni Tocci (Esercito) ha raggiunto l’ottimo punteggio di 442.30 punti e ovviamente la medaglia d’oro. Molti punti piú giú troviamo Gabriele Auber (Marina Militare) che ha eseguito degli ottimi tuffi, triplo e mezzo avanti, doppio e mezzo ritornato e doppio e mezzo avanti con due avvitamenti, ma che ha anche commesso due errori abbastanza gravi, nel triplo e mezzo rovesciato e nel doppio e mezzo indietro, che ne hanno penalizzato la prestazione e lasciandolo a quota 337.75 punti.

Anche Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) ha iniziato molto bene la gara, ma dopo i primi tre tuffi ha ceduto, cominciando a sbagliare molto. Per lui é comunque arrivata la medaglia di bronzo con 316.45 punti.

Nell’ultima gara di questo pomeriggio, il trampolino 1 metro categoria seniores femmine, è stato molto bello ritrovare Francesca Dallapé (Esercito), già rivista al Trofeo di Natale, e Maria Marconi (Fiamme Gialle) assente da quasi un anno.

Ed è stata proprio la Marconi a vincere di misura la prova, infilando uno dopo l’altro i suoi “vecchi” tuffi, all’appello manca solo l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo e poi la serie gara sarà quella di una volta. Per lei 247.55 punti, mentre per Laura Bilotta (Fiamme Oro) 232.20 punti e la seconda posizione; per la Bilotta l’unica pecca è stata il doppio avvitamento avanti, ma tutto il resto della serie è stato molto soddisfacente.

Un errore anche per la terza classificata, Noemi Batki (Esercito): ottima la sua condotta di gara, ma il doppio e mezzo avanti purtroppo non è andato a buon fine e la Batki si è fermata a 212.35 punti. La Dallapè invece si ferma ai piedi del podio con 204.40 punti.