Meeting giovanile: Dresda – i risultati della terza giornata.

IMG_5462

La terza giornata di gare del Meeting giovanile di Dresda si è rivelata avara di risultati positivi per la nazionale giovanile, fin dalle eliminatorie non è andato tutto liscio: sia Laura Anna Granelli che Camilla Tramentozzi non sono riuscite a superare l’eliminatoria dal trampolino di 1 metro categoria “A”.

La Tramentozzi si è piazzata ventunesima con 307.70 punti, mentre la Granelli è arrivata trentesima con 270.50 punti. La finale è stata vinta dalla russa Ekaterina Nekrasova, già vista in numerose competizioni internazonali di livello assoluto, con 389.50 punti; dietro di lei l’inglese Millie Haffety, medagliata agli Eurogames di Baku 2015, con 377.55 punti, mentre la medaglia di bronzo l’ha vinta la statunitense Alison Gibson con 372.85 punti.

IMG_5463

Anche per Loris Sembiante e Julian Verzotto l’eliminatoria dalla piattaforma categoria “B” le cose non sono andate meglio, anche per loro non è arrivata la qualifica, entrambi sono stati “fermati” dal doppio e mezzo indietro. Sembiante ha concluso al quattordicesimo posto con 315.00 punti, mentre Verzotto al diciassettesimo posto con 304.70 punti. La medaglia d’oro è andata nuovamente ad un atleta russo, Ruslan Ternovoi con 521.90 punti, quella d’argento al tedesco Karl Schone con 457.95 punti e quella di bronzo al canadese Bryden Hattie con 434.65 punti.

IMG_5464

Per la categoria “B” femminile dal trampolino di tre metri invece almeno una delle due azzurrine è riuscita a passare il turno: mentre Giulia Vittorioso è avanzata in finale, Chiara Pellacani si è fermata ad un passo dalla qualificazione: è arrivata tredicesima con 300.80 punti, mostrando evidenti segni di affaticamento dopo gli intensi due giorni passati a gareggiare al top.

Anche per la Vittorioso si deve esser fatta sentire la fatica, in finale infatti non è riuscita ad esprimere al meglio le sue qualità, commettendo due errori sui tre tuffi liberi e chiudendo così dodicesima con 287.45 punti. Doppietta statunitense con Maria Coburn – 377.50 punti – e Bridget O’Neil – 368.05 punti – prima e seconda, mentre in terza posizione si è piazzata l’inglese Victoria Vincent con 362.35 punti.

IMG_5465

L’ultima gara di questa terza giornata ha visto Francesco Porco e Andrea Cosoli sfiorare la medaglia di bronzo nella prova dei tuffi sincronizzati dal trampolino; dopo i primi ottimi 4 tuffi, i due obbligatori e due liberi, i due azzurrini erano terzi e gli restava da eseguire il doppio e mezzo ritornato. Purtroppo entrambi sono stati poco precisi ed il tuffo è stato giudicato appena sufficiente dalla giuria; di questo ne hanno approfittato sia la coppia russa che quella britannica, sorpassandoli. Porco e Cosoli si sono quindi dovuti accontentare della quinta posizione, ad 11 punti di distanza dalla “loro” medaglia. Vittoria meritata per i tedeschi Lou Massenberg e Patrick Kreisel, che hanno letteralmente dominato la gara con il punteggio di 310.26; dietro di loto gli australiani Kurtis Mathews e Matthew Carter con 286.10 punti e poi in terza posizione i russi Artem Bezdenezhnykh e Nikita Nikolaev con 286.11 punti.

IMG_5466