Assoluti Indoor: Bolzano – Bertocchi e Verzotto, vittoria e qualifica.

 Alla “Carl Dibiasi” di Bolzano si sono appena conclusi i Campionati Italiani Assoluti indoor di tuffi: la finale femminile si é accesa con la sfida tra Elena Bertocchi (Esercito) e Maria Marconi (Fiamme Gialle) che si contendevano sia  il titolo che la qualifica per gli Europei di Londra.

Le due campionesse si sono risposte tuffo su tuffo fino al quarto round, l’uno e mezzo rovesciato carpiato, quando la Marconi ha commesso un errore sbagliando l’entrata in acqua; la Bertocchi ne ha approfittato e ha preso il comando della classifica, per poi conservarlo anche con l’ultimo tuffo, l’avvitamento rovesciato, eseguito in maniera molto simile da entrambe.

“Sfida nella sfida” per la terza posizione dove Noemi Batki (Esercito) si é dovuta difendere dagli assalti della giovane Chiara Pellacani (MR Sport) che le é stata “con il fiato sul collo” per tutta la gara.

La Batki é comunque riuscita nell’intento, per appena 4 punti, portando cosí a casa la medaglia di bronzo.

 Per la gara maschile i contendenti alla vittoria erano 3: Maicol Verzotto, Vladimir Barbu e Mattia Placidi, tutti e tre con programma gara competitivo, tutti e tre desiderosi di far bene e conquistarsi il pass per Londra.

Dei tre solo Verzotto é stato regolare, commettendo un errore solo nel triplo e mezzo ritornato; sia Barbu che Placidi hanno gareggiato in maniera molto simile, tra alti e bassi, e la differenza l’ha fatta il triplo indietro raggruppato dalla verticale di Vladimir che con 79 punti gli ha permesso di effettuare il sorpasso sul romano e andare a prendersi la medaglia d’argento e la qualifica pagli Europei insieme a Verzotto.

 

A gare concluse si è tenuta la premiazione per la classifica di società: la vittoria è andata alla Canottieri Aniene con 127.50 punti, seguita a brevissima distanza dalla MR Sport con 125.50 punti; in terza posizione il Centro Sportivo della Marina Militare con 113.00 punti.

La classifica femminile è stata vinta dalla MR Sport con 102 punti, mentre quella maschile dalla Marina Militare con 113 punti.