European Games: Baku – Granelli e Barbu ok, stop per Rogantin e D'Alessandro.

 

CollageUltimo giorno per le gare di tuffi a Baku, sede dei primi Giochi Europei: questa mattina in gara nell’eliminatoria femminile da 3 metri Giulia Rogantin e Laura Anna Granelli, e poi nella prova maschile dalla piattaforma Samuel D’Alessandro e Vladimir Barbu.

Nella gara femminile bene la Granelli che, seppur per il rotto della cuffia, ha passato il turno; a farci “tremare” sono stati i suoi due errori nel doppio e mezzo indietro raggruppato e nel doppio e mezzo rovesciato. Tutto sembrava perduto, Laura sembrava dover arrivare tredicesima – quindi la prima delle escluse – ma anche l’ucraina Marharita Dzhusova è incappata in un grave errore – nel doppio e mezzo con un avvitamento – lasciando così spazio alla nostra azzurra.

Meno bene Giulia Rogantin che di imprecisioni ne ha commesse di più ed ha quindi perso l’occasione di qualificarsi per la finale di oggi pomeriggio; finale che, come nei giorni passati, vedrà protagoniste le atlete di Russia, Germania e Inghilterra, con l’Ucraina a fare da “outsider”: da tenere d’occhio quindi Maria Polyakova, Ekaterina Nekrasova (RUS), Louisa Staczynski (GER), Diana Shelestyuk (UKR), ma sopratutto Katherine Torrance e Lydia Rosenthall (UK) attualmente prime in classifica.

Elim 3 mt F

Va ricordato però che le atlete ripartiranno in finale portando con loro i punteggi dei tuffi obbligatori, un vantaggio molto rilevante per chi li ha bene eseguiti in eliminatoria, ecco la start list con i suddetti punteggi:

start list 3 mt F

Bella, appassionante e difficile l’eliminatoria maschile, con Vladimir Barbu alle prese con una serie di tuffi liberi ad alto coefficiente – tranne il doppio e mezzo rovesciato da 7 metri – e Samuel D’Alessandro, entrambi molto bravi per i primi 4 tuffi obbligatori.

Barbu è incappato in un errore grave nel triplo e mezzo ritornato, ma non si è lasciato distrarre e ha poi ripreso le redini della gara con un bel triplo avvitamento e mezzo indietro da 70 punti; ha poi avuto nuovamente delle difficoltà con il triplo e mezzo indietro, ma anche i suoi avversari non sono stati perfetti e così il bolzanino ha chiuso comunque in quinta posizione con 442.20 punti.

D’Alessandro invece di errori ne ha commessi di più: al suo primo Europeo, in contesto molto simile a quello olimpico, non dev’essere stato facile gestire l’emozione; per il triestino quindi la gara si è conclusa in diciassettesima posizione, con 359.30 punti.

Spettacolari le gare del russo Nikita Shleiker, primo con 520.65 punti, e dell’inglese Lee Matthew, secondo con 514.45 punti; siamo sicuri che la loro sfida infiammerà la finale di oggi pomeriggio.

elim PT M

In finale gli atleti ripartiranno con il punteggio degli obbligatori, un’ottima situazione per Vladimir Barbu che ha accumulato ben 184.45 punti, il miglior punteggio tra tutti i partecipanti!

Start list PT

Appuntamento alle 16 su SKY Sport Baku HD per la diretta delle gare.