European Games: Baku – finale costruttiva per la Granelli.

granelli

La prima finale dell’ultima giornata di gare ai Giochi Europei di Baku ha visto partecipare l’azzurrina Laura Anna Granelli, entrata con la dodicesima posizione; per lei oggi l‘obiettivo era conquistare la finale ed oggi pomeriggio Laura ha fatto tanta esperienza che sicuramente la aiuterà a “crescere” ancora di più.

Rispetto all’eliminatoria mattutina l’azzurra ha saltato in maniera meno precisa e purtroppo non è riuscita a migliorare la sua posizione; è incappata nuovamente in un’entrata molto abbondante nel doppio e mezzo indietro, ma poi ha chiuso in bellezza con un doppio e mezzo rovesciato da 54.60 punti.

Da notare però che i suoi errori non sono stati il risultato di carenze tecniche, quanto di un eccesso di voglia di far bene: una finale costruttiva quindi, affrontata dalla Granelli con decisione e grinta.

La russa Maria Polyakova, prima per punteggio con gli obbligatori non è riuscita a conservare il vantaggio e, errore dopo errore, ha perso terreno e così anche la possibilità di arrivare a medaglia.

La sfida è comunque rimasta tra Russia – con Ekaterina Nekrasova – ed Inghilterra – con Katherine Torrence – che fino all’ultimo tuffo si sono giocate la medaglia d’oro. La Torrence è stata bravissima ad rosicchiare tutti i punti di vantaggio che la sua avversaria si portava dietro dagli obbligatori mattuttini e sopratutto a restare lucida e fredda fino a fine gara, quanto sapeva ormai di poter vincere.

Così è stato la britannica ha regalato ai suoi tifosi, ma sopratutto a se stessa, una bella medaglia d’oro (448.25 punti); l’argento alla Nekrasova (443.05 punti) ed il bronzo alla tedesca Saskia Oettinghaus (418.35 punti).

finale 3mt F