Campionati Italiani di categoria indoor: 2º giorno, pomeriggio – tuffoni e sorprese a Trieste!

(null)Ancora grandi tuffi alla “Bruno Bianchi” di Trieste: questo pomeriggio abbiamo potuto assistere a delle ottime gare, ricche di colpi di scena.

A dare il via al pomeriggio agonistico le Juniores dalla piattaforma dove Flavia Pallotta (Dibiasi) nonostante le vistose fasciature ai tricipiti ha condotto una buona gara, portando a casa 307.75 punti e sopratutto la medaglia d’oro. A diversi punti di distanza la seconda classificata Sofia Marzorati (Canottieri Milano) con 253.35 punti; chiude il podio Francesca Zagaglini (Blu 2006), con 250.00 punti.

(null)

(null)La seconda gara é stata sicuramente la piú entusiasmante: un parterre di atleti pronti a tutto per vincere e iniziare ad assicurarsi un posto in nazionale; Giovanni Tocci, Andrea Chiarabini, Michele Benedetti, Tommaso Rinaldi, Gabriele Auber e in piú lo juniores Adriano Cristofori: questi gli atleti con tutte le carte in regola secondo gli ultimi dettami federali.

Una bella gara dove é stata l’esperienza ha fare la differenza: Benedetti (Marina Militare) ha saputo gestire al meglio i tuffi ad alto livello di difficoltá, condendo il tutto con doppio e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo da urlo. Sua la vittoria con 422.25 punti; tutti gli altri hanno avuto qualche problema con un “tuffone”: Tocci e Cristofori con il triplo e mezzo rovesciato, Auber con il doppio e mezzo avanti con tre avvitamenti, primo in Italia a portarlo, Rinaldi e Marsaglia nel doppio e mezzo avanti con due avvitamenti.

Nel marasma generale sono riusciti ad emergere Giovanni Tocci (Esercito), secondo con 390.50 punti, e Tommaso Marconi (Marina Militare) con 340.00 punti.

(null)

(null)Anche la gara Seniores femmine da 1 metro ci ha riservato una sorpresa: Elena Bertocchi (Esercito) ha ingranato subito la marcia giusta e si é portata in vantaggio. Maria Marconi (Fiamme Gialle) ha risposto tuffo su tuffo, ma un’imperfezione nello stacco dell’avvitamento rovesciato non le ha permesso la rimonta. Anche Francesca Dallapé (Esercito) ha avuto qualche difficoltá di troppo nell’entrata del doppio e mezzo avanti carpiato e ha cosí dovuto rinunciare alla “corsa all’oro”.

Cosí il podio: 1ª Bertocchi con 260.40 punti, 2ª Marconi con 258.80 punti, 3ª Dallapé con 237.85 punti.

(null)

(null)L’ultima gara della giornata é stata una gara extra, utile solo ai fini delle qualifiche: il sincro maschile dal trampolino di 3 metri.

Due le coppie in gara: Benedetti con Rinaldi e Chiarabini con Marsaglia. Una bella prova, dove le due coppie hanno portato almeno due tuffi ad alto DD; Rinaldi e Benedetti, duo giá navigato, ha condotto la gara ottimamente, ma snche Marsaglia e Chiarabini non sono stati da meno, sopratutto nell’esecuzione del quadruplo e mezzo avanti.

La vittoria é andata ai due marinai di Roma (398.13 punti), con la neo coppia seconda con 359.46 punti e ottime prospettive per il futuro.

(null)