Campionati Europei giovanili: Bergamo – tre su quattro in finale!

tuffobergamo(foto: untuffoabergamo)

Sono finalmente iniziati, beneficiando di una splendida giornata, i Campionati Europei giovanili a Bergamo con le prime due eliminatorie, riservate alla categoria Ragazzi B.

A esordire in questa competizione europea sono stati i ragazzi dal trampolino di 1m, ed entrambi i nostri rappresentati impegnati nella gara hanno conquistato la finale. Tranquilla la qualificazione di Francesco Porco, con ottimi punteggi nei tuffi con avvitamenti e con un solo errore, sul salto mortale e mezzo indietro, che non ha inficiato comunque una solida posizione in classifica: nono posto e 339.45 punti per lui. Per conquistare un piazzamento di prestigio sarà necessario fare parecchio in più, ma ci sono margini di miglioramento immediati viste anche le prestazioni di qualificazione a questi Europei.

Meno sicura la marcia di Andrea Cosoli: dopo un inizio da qualificazione sicura è incappato in un errore sul suo tuffo più difficile, il doppio e mezzo ritornato che spesso crea difficoltà anche a tuffatori più esperti e grandi di lui, e il suo finale di gara ha fatto temere fino all’ultimo per un piazzamento nei “dodici”, che per fortuna è arrivato. L’obiettivo per lui nel pomeriggio sarà certamente quello di fare meglio – e può farlo – dell’undicesimo posto e dei 319.50 punti di questa mattina.

La seconda e ultima gara della mattina era riservata alle ragazze dal trampolino di 3m, con Camilla Tramentozzi e la “padroncina” di casa Laura Anna Granelli. La Granelli ha conquistato il settimo posto finale con 321.80 punti, molto al di sopra delle sue prestazioni stagionali e non lontanissima dalle posizioni di testa considerando anche che è non le entrato un tuffo relativamente “semplice” come l’ordinario rovesciato: la seconda metà della sua gara è stata strepitosa, e ha rimontato posizioni su posizioni passando da un piazzamento pericolante a uno a metà classifica che non le ha fatto più temere per la qualificazione. Purtroppo eliminata l’altra italiana, la Tramentozzi, soltanto ventiduesima con 249.80 punti – più di sessanta dall’ultima posizione utile: la sua condotta di gara è stata spesso imprecisa, con due errori importanti sui tuffi a più alto coefficiente (sul doppio e mezzo indietro e sull’avvitamento e mezzo indietro), e non è stata quasi mai in corsa per un posto in finale.

Le gare riprenderanno alle 15 con le finali di queste due gare e il Team Event di squadra.